UniversONline.it

Pediatria, asma nei bambini curato male in due casi su tre - In molti casi i genitori, a causa della scarsa informazione, sottovalutano l'asma nei bambini e di conseguenza, in ben due casi su tre, non viene curata...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Pediatria, asma nei bambini curato male in due casi su tre

Asma nei bambini curato male

In molti casi i genitori, a causa della scarsa informazione, sottovalutano l'asma nei bambini e di conseguenza, in ben due casi su tre, non viene curata adeguatamente. Uno dei più ampi studi realizzati fino a questo momento sull'asma pediatrica evidenzia alcuni dati su questa patologia. Lo studio Room to Breath (Una stanza per respirare), condotto da ICM Research con il supporto di Nycomed, ha coinvolto 1284 genitori e 943 bambini di età compresa tra i 4 e i 15 anni provenienti da 6 Paesi (Regno Unito, Sud Africa, Olanda, Grecia, Ungheria e Canada). I risultati dello studio sono stati presentati in occasione del 19 Congresso Europeo di Malattie Respiratorie (ERS) (Vienna, Settembre 2009).

Dall'analisi dei dati raccolti attraverso questionari, interviste telefoniche, domande random, ecc., è emerso che anche se solo il 6 per cento dei genitori definisce grave l'asma dei propri figli, ben il 23 per cento dei piccoli sono stati portati al pronto soccorso negli ultimi 12 mesi a causa di crisi acute.

L'asma nei bambini in molti casi influisce pesantemente sulla qualità della vita, ben il 69 per cento dei giovanissimi malati d'asma evita attività sportive che comportano sforzi fisici, quasi un bambino su due perde dei giorni di scuola a causa dei disturbi respiratori, un quinto non vede gli amici, un bambino su due durante la notte non dorme bene e una famiglia su cinque è costretta a ridurre le uscite e le relazioni pubbliche. In certi casi l'asma è anche causa di bullismo, ben il 10 per cento dei bambini afferma di essere stato deriso o di aver subito altre angherie a causa della malattia.

Il Dr Will Carroll, uno degli autori dello studio e ricercatore presso il Derbyshire Children's Hospital, spiega che dall'analisi dei dati della ricerca si è notato che nonostante siano disponibili trattamenti altamente efficaci, l'asma pediatrica è gestita male dai genitori che non ricevono un'adeguata informazione dai medici. Secondo l'esperto i medici non stanno facendo abbastanza e vi è quindi la necessità di affrontare in maniera incisiva il problema in quanto l'asma ha un forte impatto sulla vita quotidiana dei piccoli e delle loro famiglie.

Numerosi studi hanno mostrato l'efficacia dei corticosteroidi per inalazione nel controllo della malattia e nella riduzione delle riacutizzazioni, tant'è che vengono consigliati dalle linee guida internazionali. Ciò nonostante più della metà dei genitori, pur essendo consapevoli dei benefici che potrebbero dare, temono gli effetti collaterali e i potenziali danni a lungo termine. Paul Brand della Princess Amalia Children's Clinic, coautore dello studio, spiega che sembra esserci un gap tra le linee guida approvate dai medici per l'asma e ciò che accade nella vita reale.

Gli esperti sono concordi sul fatto che vi sia la necessità di cambiare questa situazione partendo da una migliore comunicazione con i pazienti. Le limitazioni di cui i bambini soffrono nella vita quotidiana potrebbero essere superate più spesso con un uso appropriato degli steroidi.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook