UniversONline.it

Insulina grazie alla riprogramazione delle cellule - Trasformare delle cellule adulte affinché possano produrre insulina è l'obiettivo di un gruppo di ricercatori americani

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Insulina grazie alla riprogramazione delle cellule

Insulina grazie alla riprogramazione delle cellule

Trasformare delle cellule adulte affinché possano produrre insulina è l'obiettivo di un gruppo di ricercatori americani. Presso i laboratori della Harvard Medical School e del Children's Hospital di Boston un'équipe di esperti, coordinati da Douglas Melton, hanno condotto alcuni esperimenti sulle cellule esocrine del pancreas di alcuni topi riprogrammandone la funzione. I risultati ottenuti fino ad ora sono stai pubblicati sulla rivista scientifica Nature (Agosto, 2008).

Quando le cellule si trovano in uno stadio iniziale queste hanno la possibilità di diversificarsi, cellule staminali pluripotenti. Fino ad ora si pensava che le cellule, una volta specializzate, non potessero più cambiare il proprio compito senza farle regredire ad uno stadio iniziale. Questa nuova ricerca apre però nuove frontiere, si è riusciti a cambiare il compito di alcune cellule già specializzate riprogrammandole affinché producessero insulina.

L'essere riusciti a riprogrammare delle cellule già specializzate affinché producessero insulina è un buon risultato, se si pensa che il tutto si è ottenuto in vivo, operazione svolta all'interno dell'organismo di un animale in vita, aumenta considerevolmente l'importanza dei risultati ottenuti dai ricercatori.

Per riprogrammare le cellule, gli esperti si sono avvalsi di un virus per trasportare dei particolari geni all'interno dell'organismo. Il virus, una volta dentro l'organismo, ha raggiunto l'obiettivo innescando una reazione che ha trasformato alcune cellule pancreatiche in cellule beta, particolari cellule che hanno il compito di secernere l'insulina. Grazie a questo processo, i ricercatori sono riusciti a ridurre l'iperglicemia nei topolini utilizzati nell'esperimento.

Se i risultati ottenuti sui topolini verranno verificati anche sull'organismo umano, in futuro la ripogrammazione delle cellule potrebbe essere in grado di curare numerose malattie. In molti casi, la riprogrammazione delle cellule potrebbe essere una valida alternativa alla somministrazione dei farmaci.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook