UniversONline.it

Antibiotici, neonati e rischio Asma - La somministrazione di antibiotici nel primo anno di vita dei neonati sembra possa raddoppiare le probabilitÓ che si sviluppi l'asma nel periodo dell'infanzia

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Antibiotici, neonati e rischio Asma

Antibiotici: neonati e rischio Asma

La somministrazione di antibiotici nel primo anno di vita dei neonati sembra possa raddoppiare le probabilitÓ che si sviluppi l'asma nel periodo dell'infanzia. Questa Ŕ la conclusione a cui sono arrivati alcuni ricercatori canadesi i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Chest.

Uno staff scientifico coordinato da Carlo Marra della University of British Columbia, Vancouver (Canada), ha osservato un campione di 12.082 bambini, dall'analisi dei dati raccolti hanno scoperto che se si assumono antibiotici prima del compimento dell'anno, il rischio che la malattia insorga Ŕ raddoppiato, particolarmente a rischio sono quei neonati che sono stati sottoporsi a terapia con antibiotici pi¨ volte nel corso del primo anno di vita.

Questa non Ŕ la prima volta che si riscontra una relazione del genere, studi precedenti avevano giÓ evidenziato come l'uso di farmaci nei primi mesi di vita dei bambini potessero influenzare lo sviluppo e il corretto funzionamento del sistema immunitario dei piccoli.

Del campione di 12.082 neonati considerati dai ricercatori, in 1817 Ŕ stato diagnosticato l'asma in etÓ pediatrica. Da un confronto della situazione medica dei bambini si Ŕ rilevato che i piccoli che erano stati esposti a terapia con antibiotici, anche una sola volta nel primo anno di vita, con quelli che invece non hanno assunto antibiotici, sempre nel medesimo arco di tempo, i primi presentavano un incidenza doppia di casi d'asma.

Il lavoro dei ricercatori non si Ŕ limitato solo a questa analisi, successivamente sono stati esaminati i dati di cinque precedenti ricerche condotte su un totale di 27mila bambini, 3392 con asma. L'obiettivo Ŕ stato quello di verificare se quantitativi di antibiotici pi¨ elevati fossero direttamente proporzionali al rischio di ammalarsi d'asma nell'infanzia. Dai dati Ŕ emerso che per ogni ciclo di cure con antibiotici entro il primo anno di vita il rischio di asma cresce di 1,16 volte.

In conclusione, Carlo Marra consiglia l'uso degli antibiotici solo quando strettamente necessario, a volte invece capita che vengano utilizzati anche in situazioni dove si rivelano inutili se non addirittura dannosi.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook