UniversONline.it

Approvata l'insulina spray ( Exubera ) - Via libera alla commercializzazione dell'insulina spray Exubera, valida alternativa alle classiche iniezioni di insulina

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Approvata l'insulina spray ( Exubera )

Approvata l'insulina spray ( Exubera )

In America è stato dato il via libera alla commercializzazione dell'insulina spray Exubera, il farmaco rappresenta una rivoluzione per le persone affette da diabete in quanto è una valida alternativa alle classiche iniezioni.

La Food and Drug Administration (FDA), l'ente federale che vigilia sul settore farmaceutico e alimentare degli Stati Uniti, dopo aver rinviato le autorizzazioni per approfondire alcuni effetti del farmaco ha finalmente approvato la commercializzazione dell'insulina spray. Il farmaco, che si assume attraverso l'inalazione, viene prodotto dalla casa farmaceutica Pfizer.

Secondo la Fda questo novo farmaco non sostituirà completamente le iniezioni, occasionalmente infatti l'ormone verrà assunto con il metodo "tradizionale", ciò non toglie comunque che si migliorerà lo stile di vita dei pazienti.

Il via libera è stato dato anche dalla commissione europea, per il memento però è limitato solo alla fascia dei pazienti adulti.

Lo studio su questo nuovo metodo di somministrazione dell'insulina è iniziato qualche anno fa quando si inizio a esaminare gli effetti dell'insulina per via inalatoria confrontati con i metodi di somministrazione iniettavi. L'obiettivo era quello verificato se nei pazienti affetti da diabete di tipo 1, fosse in grado di fornire un controllo della glicemia paragonabile con un regime a base di Insulina convenzionale.

Lo studio del 2004 coinvolse 335 pazienti che ricevettero in maniera casuale insulina per via inalatoria ( insulina ad azione rapida Exubera ) prima del pasto in aggiunta ad Insulina ultralenta al momento di coricarsi, oppure 2 o 3 iniezioni di Insulina regolare ed Insulina NPH ( Neutral Protamine Hagedorn ), per 24 settimane.

I risultati evidenziarono che i pazienti trattati in modo convenzionale e quelli con insulina per via inalatoria, presentavano una riduzione dei valori dell'emoglobina glicosilata comparabile. Inoltre si è rilevato che ci sono state riduzioni maggiori nel regime a base di Insulina inalata, che non in quello con Insulina per via iniettiva, nei livelli di glicemia a digiuno e dopo i pasti.

Futuri studi potrebbero avere come obiettivo quello di identificare i pazienti che potrebbero trarre maggiore beneficio dall'Insulina per via inalatoria. Poter disporre anche dell'Insulina per inalazione ( Exubera ) potrebbe fornire degli strumenti in più che non sostituiranno i metodi precedenti ma consentono una terapia più appropriata a seconda delle situazioni cliniche.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook