UniversONline.it

Trapianto di cornea con l'ausilio del solo laser - Per la prima volta a livello mondiale, a Prato stato eseguito un trapianto di cornea lamellare utilizzando esclusivamente due tecnologie laser

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Trapianto di cornea con l'ausilio del solo laser

Trapianto di cornea con l'ausilio del solo laser

Per la prima volta a livello mondiale, a Prato stato eseguito un trapianto di cornea lamellare utilizzando esclusivamente due tecnologie laser, i risultati verranno presentati nei pi importanti congressi del mondo.

L'intervento stato effettuato presso l'Unit Operativa Oculistica di Prato, la paziente una donna di 55 anni e lo specialista che ha condotto l'intervento e il dottor Ivo Lenzetti.

L'applicazione di questa particolare tecnica che non ha precedenti a livello mondiale, stata possibile grazie all'investimento dell'Asl n4 di Prato che ha acquistato un laser a femtosecondi per i tagli corneali e un Laser a diodo per le suture.

Grazie all'ausilio dei due macchinari, si potuto effettuare un intervento col solo uso dei laser. Mediante il laser a femtosecondi stato preparato il lembo corneale del donatore e il tetto corneale del ricevente, il laser a diodo invece stato utilizzato per la sutura del lembo senza apposizione di punti tradizionali con filo chirurgico.

La tecniche che vede impegnato il Laser a diodo, un metodo innovativo nato da un lavoro avviato nel 1996 da un gruppo di ricerca guidato dall'oculista, dottor Roberto Menabuoni, collaboratori all'unit operativa di oculistica dell'Ospedale di Prato e da un fisico del Cnr, dottor Roberto Pini dell'Istituto di elettronica quantistica.

Il Laser a diodo, oltre ad essere applicato nei trapianti di cornea, pu essere utilizzato anche nei trattamenti di ferite perforanti e presenta numerosi vantaggi semplificando le tecniche chirurgiche. Grazie a questo strumento si riducono i tempi delle operazioni, inoltre il processo di guarigione dell'area operate molto pi efficiente e veloce con un conseguente miglioramento della vita del pazienti e una riduzione delle spese ospedaliere.

In genere, il trapianto della cornea trova applicazione in tutte quelle patologie a causa delle quali la cornea perde la sua normale trasparenza con conseguente diminuzione della vista del paziente. Un'altra applicazione del trapianto di cornea lamellare, che non da confondere con il trapianto di cornea totale o quello a tutto spessore, riguarda la cura del Cheratocono, una patologia legata ad una debolezza strutturale della cornea che risulta estroflessa verso l'esterno nella sua parte centrale e paracentrale.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook