UniversONline.it

Aterosclerosi, scoperto un ormone salva arterie - I ricercatori hanno notato che l'ormone della grelina mantiene stabile il grado di vasodilatazione...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Aterosclerosi: scoperto un ormone salva arterie

Ormone salva arterie e aterosclerosi

Sulla rivista Circulation sono stati pubblicati i risultati della ricerca di due centri italiani dell'UniversitÓ Cattolica e di Tor Vergata. I ricercatori hanno scoperto un ormone presente nello stomaco che potrÓ aiutare la medicina nella lotta contro l'aterosclerosi.

L'ormone, identificato non molto tempo fa, Ŕ la grelina, meglio conosciuto come "ormone dell'appetito" in quanto fra i suoi compiti c'Ŕ quello di inviare al cervello l'input della sensazione della fame.

I ricercatori hanno notato che l'ormone della grelina mantiene stabile il grado di vasodilatazione, situazione che quando viene alterata Ŕ fra le prime cause che portano la formazione della placche aterosclerotiche.

Informazioni sull'arteriosclerosi e aterosclerosi

L'arteriosclerosi Ŕ una malattia che influenza soprattutto le grosse arterie (aterosclerosi), i problemi sono provocati principalmente da un'alterazione anatomica degenerativa che provoca un restringimento ed un indurimento delle pareti.

Questa malattia che si presenta principalmente in etÓ avanzata, colpisce nella maggior parte dei casi le arterie celebrali, degli arti e delle coronarie.

I problemi principali possono essere dati sia da una perdita di elasticitÓ delle arterie dovute all'etÓ del paziente, sia da depositi di minerali e grassi che ispessendo le pareti contribuiscono a diminuire ulteriormente l'elasticitÓ.

Sulle cause dell'arteriosclerosi ci sono per˛ dei pareri discordanti fra i medici. Alcuni sostengono che l'eccesso di colesterolo possa affrettare il processo di indurimento delle arterie; altri invece sostengono che questa malattia Ŕ un processo degenerativo naturale e in alcuni casi ci sia un fenomeno di ereditarietÓ.

In entrambi i casi comunque Ŕ possibile limitare o tenere sotto controllo questo processo degenerativo delle arterie. Per fare ci˛, soprattutto nei casi in cui si hanno dei precedenti in famiglia, bisognerebbe seguire una dieta adatta secondo le indicazioni del proprio medico.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook