UniversONline.it

Colesterolo cattivo ? problemi genetici - Il colesterolo può essere diviso in due gruppi, questi vengono identificati come colesterolo buono e colesterolo cattivo

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Colesterolo cattivo? problemi genetici

Colesterolo cattivo? problemi genetici

Studi non molto recenti, hanno scoperto che il colesterolo può essere diviso in due gruppi, questi vengono identificati come "colesterolo buono" e "colesterolo cattivo".

E' stata fatta questa distinzione in quanto il colesterolo cattivo tende a danneggiare le arterie, quello buono viene invece trasportato fino al fegato, a quel punto viene riversato nella bile e eliminato per via intestinale.

I medici riescono a individuare il colesterolo cattivo da quello buono attraverso alcune proteine con le quali si lega, quello cattivo è legato alla lipoproteine a bassa densità (beta-lipoproteine o LDL) mentre quello buono è legato alla lipoproteine ad alta densità (alfa-lipoproteine o HDL).

Il colesterolo LDL, è detto "cattivo", in quanto tende a depositarsi nelle arterie dando origine alla placca arteriosclerotica. A differenza del primo il colesterolo HDL, è considerato "buono", perché ha la funzione di mantenere pulite le arterie.

Da una recente ricerca condotta in California, che ha esaminato alcune coppie di gemelli, è emerso che il colesterolo cattivo è legato a fattori genetici e non al tipo di alimentazione come si pensava precedentemente. Questi risultati spiegano come mai alcune persone pur stando attente a ciò che mangiano soffrono di colesterolo cattivo.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook