UniversONline.it

Reumatismi, nessun legame con il clima - I reumatismi o più in generale le malattie reumatiche, sono malattie sistemiche infiammatorie croniche

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Reumatismi, nessun legame con il clima

Reumatismi e clima

Uno studio condotta dal gruppo di ricerca dell'Arthritis Research Center Foundation di Wichita del Kansas negli Stati Uniti, ha mostrato che i cambiamenti climatici non hanno nessun legame scientifico con i reumatismi. Sembrerebbe quindi sfatata una delle credenze più diffuse. Chi è affetto da questi disturbi non può più incolpare le variazioni stagionali per i dolori di cui soffre.

Per poter dimostrare la mancanza di legame fra i reumatismi e le variazioni climatiche, i ricercatori hanno condotto una valutazione analitica per poter verificare l'effettiva relazione tra variazioni climatiche stagionali e la comparsa di dolori reumatici con dei valori clinici convalidati dell'andamento della malattia. Dal confronto, si è dimostrato che la comparsa di reumatismi non aumentano in inverno e non diminuiscono nelle stagioni più miti, sfatando un modo di pensare diffuso.

Cosa sono i reumatismi ?

I reumatismi o più in generale le malattie reumatiche, sono malattie sistemiche infiammatorie croniche. Nel campo della medicina vengono indicate anche con i termini di artrite reumatoide e poliartrite cronica. La malattia di solito si manifesta con un'infiammazione del liquido sinoviale, questo sintomo può a volte portare a un'infiammazione dei tendini, delle superfici ossee o delle guaine tendinee interessate.

Il liquido sinoviale si ispessisce in seguito all'infiammazione (pannus) e ricopre la cartilagine adiacente, che viene distrutta. Le cause di questi fenomeni non sono ancora interamente note; si suppone una predisposizione ereditaria, ma sembrano essere importanti soprattutto cause immunologiche.

Da cosa si capisce che uno soffre di reumatismi ?

Questi sono alcuni dei parametri che vengono riscontrati nelle persone che soffrono di malattie reumatiche:

  1. Rigidità mattutina delle articolazioni per almeno 1 ora
  2. Artrite a 3 o più articolazioni
  3. Artrite alle articolazioni delle mani o delle dita
  4. Artrite simmetrica, ovvero contemporanea nella stessa articolazione delle due metà del corpo
  5. Noduli reumatoidi, ovvero noduli sottocutanei o prominenze ossee
  6. Fattori reumatoidi nel sangue
  7. Alterazioni radiografiche tipiche alle mani

I criteri da 1 a 4 dovrebbero essere presenti da almeno 6 settimane, e per diagnosticare un'artrite reumatoide devono essere soddisfatti almeno 4 di questi 7 criteri.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook