UniversONline.it

Cannabis: rischio di osteoporosi - La cannabis rende più deboli le ossa e le mette a rischio di osteoporosi

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cannabis: rischio di osteoporosi

Cannabis, rischio di osteoporosi

Uno studio condotto in Gran Bretagna e pubblicato su "Nature", evidenzia come la cannabis non agisca solo sul cervello ma anche sulle ossa, è stato dimostrato infatti che le rende più deboli e le mette a rischio di osteoporosi.

Dalla ricerca, si è scoperto che sulla superficie delle ossa sono presenti dei recettori in grado di legarsi alla cannabis, questo processo sta alla base degli effetti negativi sulla salute delle persone. I cannabinoidi, che comprendono marijuana, hascisch, olio di hascisch e THC, creano un graduale indebolimento della struttura ossea, aumentando le possibilità di rimanere affetti da osteoporosi.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook