UniversONline.it

Relazione fra aggressività e dita della mano - Relazione fra aggressività e dita della mano, se vuoi sapere quanto è aggressiva una persona, controlla la lunghezza delle sue dita

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Relazione fra aggressività e dita della mano

Aggressività e dita della mano

Se vuoi sapere quanto è aggressiva una persona, controlla la lunghezza delle sue dita.

Una nuova ricerca mette in relazione il rapporto fra la lunghezza dell'indice rispetto all'anulare e l'inclinazione ad avere un comportamento aggressivo nelle persona.

In un primo momento il famoso ricercatore Dr. Peter Hurd dell'Università di Alberta, ha pensato che l'idea fosse insensata, ma ha cambiato idea dopo aver analizzato i dati, i dettagli su questi studi sono pubblicati sul Biological Psychology

I dati erano basati su dei sondaggi e misurazioni delle mani di 300 persone

Si sa da più di un secolo che la lunghezza dell'indice in rapporto all'anulare, differisce tra uomini e donne, nelle donne infatti, la lunghezza è circa la stessa.

Di recente i ricercatori hanno scoperto che esiste una relazione diretta tra la lunghezza delle dita e la quantità di testosterone a cui il feto è esposto durante la gravidanza, più e corto l'indice rispetto all'anulare, più è alta la quantità di testosterone a cui un uomo è stato esposto nel ventre materno. Inoltre questa nuova ricerca mostra che più è corto l'indice più è probabile che la persona sia aggressiva nel corso della vita.

Lo studio non ha trovato nessun legame fra la lunghezza del dito e le persone inclini a mostrare comportamenti verbali aggressivi o ostili, d'altra parte è stato riscontrato un forte legame fra la lunghezza del dito e l'aggressività fisica.

Il Dr Hurd sostiene che "la cosa più importante, è che i dati raccolti rinforzino l'idea che gran parte della nostra personalità, è determinata dal periodo di vita che passiamo nel ventre materno"

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook