UniversONline.it

Disturbo da personalitÓ multipla - Il disturbo dissociativo dell'identitÓ, comunemente conosciuto come disturbo da personalitÓ multipla, Ŕ tra i disturbi dissociativi

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Disturbo da personalitÓ multipla

personalitÓ multipla

Il disturbo dissociativo dell'identitÓ, comunemente conosciuto come disturbo da "personalitÓ multipla", Ŕ tra i disturbi dissociativi, quello che ha maggiormente attirato l'attenzione sia di clinici che letterari e autori cinematografici. Si tratta di un disturbo di natura psichiatrica, che si caratterizza per la presenza, in una stessa persona, di pi¨ identitÓ ben distinte, aventi diversi modi di percepire l'ambiente e di interagire con gli altri. Caratteristica molto importante del disturbo di personalitÓ multipla (DPM) Ŕ la possibilitÓ per le diverse personalitÓ presenti, di assumere alternativamente il totale controllo del comportamento, senza che la persona abbia memoria di quanto accaduto, ed inoltre, in molti casi le varie personalitÓ non sono a conoscenza dell'esistenza reciproca delle altre. Si ritiene che il DMP sia la conseguenza di una dissociazione di una parte della mente dalla restante personalitÓ.

Al fine di fronteggiare ed adattarsi ad una situazione nuova e particolarmente stressante (es. abuso sessuale, incidenteů.), avviene che un individuo separa una parte distinta della personalitÓ dalla sfera della consapevolezza, adottando una nuova identitÓ. La dissociazione avrebbe quindi un valore adattivo come risposta a vari traumi, e, soprattutto nei bambini, consentirebbe una via di fuga da una situazione altamente conflittuale. La dissociazione funzionerebbe quindi da protezione per la salvaguardia di un nucleo sano del SÚ, messo a repentaglio da una situazione o da eventi traumatici, che possono andare da singoli e gravi traumi fino ad un costante fallimento delle relazioni familiari. Il DMP Ŕ attualmente considerato da molti clinici come una delle sindromi cliniche pi¨ imperfettamente spiegate. Si ritiene infatti che, pur essendoci fenomeni di dissociazione del comportamento dovuti a lesioni cerebrali, dove gli arti di una persona non sono pi¨ sotto il controllo di essa, bisogna essere cauti nel parlare di personalitÓ multipla, in quanto, per definirla, sarebbe necessario stabilire dei precisi c riteri basati su evidenze sperimentali ben documentate.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook