UniversONline.it

Ospedali : Privacy in medicina - Ospedali: Privacy in medicina, le informazioni sullo stato di salute contenute in una perizia medica, vanno comunicate all'interessato che lo richiede

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Ospedali: Privacy in medicina

Privacy negli ospedali

Le informazioni sullo stato di salute contenute in una perizia medica, vanno comunicate all'interessato che lo richiede, tramite il suo medico di fiducia o da un designato della società che ha raccolto e usato i dati. Questo è ciò che emerge da una vicissitudine accaduta ad un cittadino come tanti. Viene però spontaneo chiedersi come ci si comporta riguardo alla privacy.

La procedura stabilita dalla normativa sulla privacy, in materia di dati sanitari, è stata ribadita dal garante, che ha accolto il ricorso di un cittadino che lamentava di non aver ricevuto riscontro da una richiesta d'accesso ai propri dati personali, tra i quali vi era anche una perizia redatta dal medico di una compagnia assicurativa. L'interessato si era allora rivolto all'autorità, chiedendo l'invio dei dati a domicilio; la società chiamata dal garante a dare chiarimenti, s'era detta disponibile a consentire al richiedente di consultare tutta la documentazione medica, depositata in un'altra città, ma non a consegnargliela. Il Garante ha ritenuto non conformi sia la richiesta dell'accesso diretto da parte del cittadino, che l'offerta di materiale non selezionato, presso una propria sede di un'altra città. Questo evidenzia quanto siamo ignoranti in materia di diritti del cittadino.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook