UniversONline.it

Il Killer silenzioso, la legionella - Il suo nome Legionella, un killer silenzioso che si aggira nelle acque termali, nei pozzi e perfino nei corsi d'acqua

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Il Killer silenzioso

Legionella: Killer silenzioso

Il suo nome Legionella, un killer silenzioso che si aggira nelle acque termali, nei pozzi e perfino nei corsi d'acqua.

Da qui inosservato passa negli impianti idrici delle nostre case, nei soffioni delle docce, negli impianti di condizionamento dell'aria, nelle piscine e negli stessi ospedali.

Il pericolo si determina quando attraverso l'inalazione di piccole goccioline d'acqua raggiunge il nostro apparato respiratorio.

Oggi abbiamo a disposizione un antidoto efficace e sicuro: il trattamento mediante ozono che implacabilmente distrugge in modo definitivo il nostro nemico.

Per metterlo appunto stato necessario il lavoro di una vera e propria task force che stata creata per l'occasione in Lombardia.

L'ozono, infatti, opportunamente trattato, svolge un'azione battericida completa senza determinare nessun effetto collaterale. Uno studio scientifico ha testato l'efficacia dell'ozono utilizzato per trattare i serbatoi, che cos trattati non hanno fatto registrare nessuna traccia del nemico mortale.

Un nemico cos forte va trattato con molta attenzione visto che l'80 per cento dei pazienti con condizioni scadenti o trattati intempestivamente non riesce a superare l'attacco del batterio. In ospedale le morti si aggirano tra il 30 e 50 per cento dei casi.

I costi da sostenere per la cura sono molto alti, perch per tentare di sconfiggere l'infezione sono necessari dei potenti antibiotici per a largo spettro, che hanno costi elevati e che spesso non hanno l'efficacia sperata.

Senza contare i costi del ricovero.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook