UniversONline.it

Allarme da attacco batteriologico - La morte di due persone in Florida per antrace fa aumentare la psicosi da attacco batteriologico

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Allarme da attacco batteriologico

attacco batteriologico

Cresce l'allarme in Usa. La morte di due persone in Florida per antrace fa aumentare la psicosi da attacco batteriologico. La terza persona contagiata è una donna di 35 anni, anche lei lavorava nello stesso edificio in cui lavoravano le prime due vittime dell'infezione. Ora è ricoverata in ospedale e trattata con antibiotici. L'antrace è un batterio che attacca i polmoni, i bronchi o la pelle. In passato contraevano l'infezione più che altro gli allevatori, il batterio si annidava nel pelo del bestiame. L'antrace si presenta come malattia cutanea e polmonare. Il primo caso interessa la pelle, si sviluppano delle bolle di colore scuro, da cui il nome di carbonchio, e non è sempre mortale, nel secondo caso attacca i polmoni ed è mortale. Tanto allarmismo in America deriva dal fatto che qualsiasi competente microbiologo potrebbe manipolare i germi di tale malattia. I batteri formano delle spore che possono rimanere latenti per anni e riattivarsi una volta a contatto con tessuti viventi, le spore potrebbero essere diffuse dall'alto, un attacco aereo di antrace potrebbe provocare la morte di migliaia di persone. L'unica cura consiste nella somministrazione massiccia di antibiotici, esiste anche un vaccino, efficace solo se somministrato immediatamente dopo l'esposizione ai germi. Trasformare le spore in armi biologiche è in realtà un'operazione difficile e costosa, è quindi improbabile che le organizzazioni terroristiche islamiche vi mettano mano. Il ministro della sanità USA, Thommy Thompson, rassicura l'America, in caso di attacco batteriologico, l'intervento è pronto: squadre mediche e 7000 dottori sparsi in tutto il paese, medicinali, tra cui vaccini e antibiotici, maschere anti-gas e ventilatori.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook