UniversONline.it

Sonnambulismo - Il sonnambulismo si riscontra nei bambini e più frequentemente nei maschi che nelle femmine

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Sonnambulismo

Sonnambulismo

Il sonnambulismo si riscontra nei bambini e più frequentemente nei maschi che nelle femmine. L'attività è caratterizzata da un andare in giro senza meta e da un comportamento ripetitivo e senza senso che dura pochi minuti. Poiché il sonnambulismo si verifica durante il sonno profondo, solitamente nel primo terzo della notte, è difficile che si esprimano gli agiti dei sogni. E' possibile, inoltre, che il bambino risponda a monosillabi a domande, ha una limitata coscienza dell'ambiente circostante, ma, nonostante questo, gli incidenti si verificano raramente. Spesso è presente una situazione familiare positiva ed è associata l'enuresi notturna. Inoltre, frequentemente, nel nottambulo, si manifesta terrore notturno, che si verifica nel sonno profondo della prima parte della notte, e si caratterizza per un'ansia intensa, il soggetto può urlare, il polso e la respirazione sono accelerati e solitamente c'è amnesia completa riguardo l'esperienza del camminare. Non è però la stessa esperienza relativa agli incubi notturni, in quanto questi sono un tipo di sogno che avviene nelle fasi più leggere del sonno e si ricordano in maniera molto chiara se la persona si sveglia subito dopo. Per di più, durante gli incubi notturni, si possono verificare condotte violente e automatiche. Un individuo che commette un atto criminale mentre dorme non è consapevole dei suoi atti e non può quindi essere considerato responsabile per esso dal punto di vista legale: ciò viene chiamato dalla legge automatismo sano. Nel corso dell'incubo notturno, comunque, la paralisi da sonno di per sé dovrebbe prevenire dall'agire emozioni violente. Tuttavia, affinché l'atto possa essere attribuito ad un incubo notturno, né l'atto né i suoi precedenti dovrebbero essere ricordati, e si dovrebbe provare che la persona stesse in realtà dormendo o no in quel momento. La prova dell'esistenza di precedenti incubi notturni e di attività nel sonno è rilevante per confermare questa interpretazione.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook