UniversONline.it

I geni determinano il rischio di divorzio - Le probabilità di un matrimonio stabile possono essere determinate dai tuoi geni

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

I geni determinano il rischio di divorzio

I geni e i divorzi

Le probabilità di un matrimonio stabile possono essere determinate dai tuoi geni.

Gli scienziati hanno scoperto che c'è una significativa influenza genetica sulla minore o maggiore durata di un matrimonio. Questo fattore non sembra però influire sulla scelta di una coppia di sposarsi o meno.

La squadra di ricerca dell'Università di Boston, in Massachusetts, ha paragonato il tasso di matrimoni e divorzi nel caso di gemelli identici e non identici, raccogliendo i dati dai registri militari statunitensi, selezionando quelli dei gemelli di sesso maschile che avevano prestato servizio durante la guerra del Vietnam.

In un'intervista del 1987, volta a diagnosticare la presenza di disturbi mentali, si è voluto stabilire se i circa 8000 gemelli in esame fossero mai stati sposati e, in caso di risposta affermativa, se questo fosse il loro primo matrimonio o quando il loro primo matrimonio ha avuto fine.

I dati rivelano che i gemelli identici, quelli che condividono cioè lo stesso patrimonio genetico, tendono a seguire un comportamento assai simile per quanto riguarda le questioni di matrimonio e divorzio, in maniera decisamente più marcata rispetto a quelli che hanno in comune solo metà dei propri geni.

I ricercatori affermano che questi dati costituiscono un indizio significativo del fatto che i geni siano in grado di influenzare la nostra tendenza al divorzio.

Eppure non è stata verificata alcuna differenza quando si è analizzata la tendenza dei soggetti a sposarsi per la prima volta; pare che questo fatto sia determinato quasi esclusivamente da fattori ambientali.

Il Dottor Michael Lyons, ricercatore, ha detto. "Questo fatto mi sorprende. Così tanti aspetti della nostra vita - persino alcuni comportamenti sociali molto complessi - hanno un'evidente influenza genetica".

Lyons crede che in questo caso i fattori ambientali riescano a prendere il sopravvento su quelli genetici perché chi si sposa per la prima volta è generalmente giovane, e sulla sua decisione influisce in maniera ancora incisiva il fallimento o il successo del matrimonio dei propri genitori. Una volta sposati, però, i fattori genetici si risvegliano.

Lo studioso pensa che l'influenza genetica sul divorzio sia legata anche a fattori quali l'abuso di droghe, la depressione e l'alcolismo, anch'essi legati a fattori genetici.

I ricercatori notato che i gemelli affetti da febbre del gioco, per esempio, hanno una tendenza al divorzio superiore di 2,8 volte rispetto alla media.

Il Dottor Lyons ha detto: "Quasi ogni tipo di psicopatologia è in grado di rendere più dura la vita matrimoniale"

Julia Coles, terapista psico-sessuale e consulente per il marriage guidance charity Relate, ha detto: "Siamo dell'opinione che le persone capaci di esprimere i propri pensieri e le proprie emozioni senza minacciare il proprio partner possano vivere un matrimonio più lungo e felice", "ed è possibile che questa capacità venga ridotta da una predisposizione genetica".

La Coles afferma che l'istinto genetico potrebbe spiegare efficacemente il bisogno di molte persone di convivere, ma non necessariamente di giungere al matrimonio.

"Il desiderio di amare ed essere amati, e la ricerca di sicurezza hanno probabilmente origini molto antiche". "Ma il matrimonio è un'invenzione dell'uomo, derivato dal bisogno della società di regolare i rapporti di coppia".

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook