UniversONline.it

Profilattico? Si grazie ... - L'uso del profilattico resta ancora un problema fra i maschi

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Profilattico ? Si grazie ...

Usare il Profilattico

L'uso del profilattico resta ancora un problema fra i maschi, molti pregiudizi accompagnano questo contraccettivo, che resta comunque più sicuro sia per controllare la natalità che per prevenire i contagi di malattie come l'aids. Qualche raro caso vuole che il lattice provochi allergie, altre disturbino anatomicamente ma gli studi per ridurre ulteriormente queste rari casi sta procedendo.

Da oggi questi due rari casi saranno un ricordo, un recente profilattico è stato costruito in poliuretano per non causare nessun tipo di reazione allergica, inoltre questi nuovi profilattici sono dotati di una conducibilità termica elevata rispetto a quella del solito lattice, questo aumenta anche il comfort. L'altra "scusante" (disturbo anatomico) è stata ridotta in maniera notevole, con un profilattico quasi su misura, questo grazie alla tabella (CAS-index™) che illustra le circonferenze le lunghezze e lo spessore dei profilattici in distribuzione.

Un profilattico è confortevole se la circonferenza dello stesso è anatomicamente corretta con quella del pene, ovviamente un preservativo troppo largo non è sicuro, mentre quello stretto e scomodo e rischia oltretutto la rottura. La lunghezza del preservativo è meno importante, anche se naturalmente più si avvicina alla lunghezza del pene meglio è. Un dato importante sempre invece è lo spessore, che è importante sia per il comfort sia per la sensibilità che concede sia ancora per la sicurezza. Non resta che augurarvi di trovare il preservativo che Vi calzi a pennello!!!

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook