UniversONline.it

Cura made in Italy per gli obesi - L'obesità ormai è un male che investe gran parte del mondo

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cura made in Italy per gli obesi

Cura per gli obesi

Un tempo il problema era veramente raro, anche se è sempre esistito, l'obesità ormai è un male che investe gran parte del mondo, in particolare nei paesi più agiati. Un tempo si associava quasi la parola obesità agli Americani che hanno una vita sregolata e un alimentazione troppo proteica, ormai non è più così. I ricercatori Italiani stanno studiando il problema ormai da tempo, ed ora hanno trovato il meccanismo che regola il dosaggio di calorie e dell'energia in generale. Si sono studiati gli strati di grasso presenti nel corpo umano, e testata la loro funzionalità. I ricercatori hanno trovato il meccanismo che impedisce al nostro corpo di bruciare le calorie e che quindi crea il problema dell'obesità, eliminandolo. Il problema come si era capito anche precedentemente non è solo il quanto cibo si ingerisce, ma il processo che si deve attivare per consumare quello che si mangia. Il nostro strato adiposo è composto da due ben distinte parti, una biancastra che ha il compito di fare da riserva energetica e accumulare il grasso, l'altra marroncina che dovrebbe trasformare il grasso in energia. Ovviamente finchè questo processo funziona non si hanno problemi, sempre non si esageri con il cibo, ma quando non si eccede con il cibo e il processo non funziona come dovrebbe nascono problemi di obesità. La causa tecnica del problema è stato individuato nel Tnf-alfa (tumor necrosis factor) in parole povere le cellule bianche secernono una sostanza che uccide la parte marrone, limitandone l'attività in modo drastico. Si stanno preparando dei farmaci che contenga questo fenomeno e curi così milioni di persone che soffrono di questo male.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook