UniversONline.it

Beviamo troppo poco - Beviamo troppo poco, il nostro corpo necessita almeno il doppio d'acqua di quello che effettivamente beviamo

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Beviamo troppo poco

Bere troppo poco

E' fondamentale per la nostra salute: il nostro corpo necessita almeno il doppio d'acqua di quello che effettivamente beviamo. Adesso che sta arrivando la stagione calda, suderemmo ancora di più, e con i liquidi perderemmo anche i fondamentali sali minerali fondamentalei per il corpo, come calcio, bicarbonato di sodio, potassio, magnesio. Lo hanno affermato esperti come Amleto D'Amicis, direttore dell'unita' statistica dell'Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) e Michele Carruba, presidente dell'Associazione Nazionale Specialisti in Scienza dell'Alimentazione (ANSISA) nel corso di un incontro col quale Ferrarelle ha esposto i risultati di una accurata ricerca su quanto bevono gli italiani.

Dovremmo bere almeno 2,5-3 litri d'acqua 'totale' al giorno, intendendo per totale la somma di acqua bevuta direttamente (40%) e quella assunta con gli alimenti (latte, frutta, ortaggi, vino, carne, pomodori...). Questo perché molta acqua viene ogni giorno eliminata col sudore, oltre che con la diuresi. Ma dai dati della ricerca risulta che l'acqua totale che gli italiani assumono non supera, in media, il litro e mezzo. Secondo gli esperti la quantità di acqua bevuta non deve mai scendere sotto un certo livello per evitare un lavoro eccessivo al rene. In queste condizioni il rene dovrebbe infatti eseguire un grande lavoro per concentrare l'urea e i sali che devono essere eliminati. E attenzione anche a chi lavora in ambienti con l'aria condizionata non deve dimenticarsi di bere: qui l'aria è secca e il sudore evapora immediatamente dalla pelle, senza che ce ne accorgiamo.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook