UniversONline.it

Per scegliere il partner basta uno sguardo - Psicologia - Secondo alcuni scienziati, alle donne basta un solo sguardo per riuscire a capire se un uomo potrà essere un bravo papà e se potrebbe esse la...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Per scegliere il partner basta uno sguardo

Scegliere il partner con uno sguardo

Secondo alcuni scienziati, alle donne basta un solo sguardo per riuscire a capire se un uomo potrà essere un bravo papà e se potrebbe esse la persona giusta per una relazione duratura. I risultati della ricerca che hanno portato a questa conclusione sono stati pubblicati sulla rivista Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences.

Lo studio è stato coordinato dal ricercatore Dario Maestripieri che laureatosi in Biologia all'Università la Sapienza di Roma nel 1987 lavora ormai da quattordici anni presso la University of Chicago. In una prima fase gli studiosi hanno misurato il livello di testosterone di 39 uomini compresi in una fascia d'età tra i 18 e i 33 anni, attraverso vari test hanno rilevato il loro grado di interesse nei bambini e successivamente gli è stata fatta una fotto del viso.

Nella seconda parte della ricerca a un campione di 29 donne è stato chiesto di giudicare il grado di virilità dell'uomo che gli veniva presentato nelle foto scattate in precedenza, inoltre dovevano indicare quale fosse il livello di attrazione suscitata da ciascun volto, se la persona sarebbe potuta essere un buon padre e se lo avrebbero scelto per iniziare una relazione lunga o una breve ma intensa avventura.

Dall'analisi dei dati raccolti si è scoperto che le donne sono in grado di individuato i soggetti con il livello di testosterone più alto e un possibile interesse per i bambini semplicemente osservando il volto degli uomini. I soggetti considerati dalle donne più virili presentavano dei livelli di testosterone più alti, questi venivano però preferiti come partner per relazioni di breve durata, al contrario gli uomini che reputavano avere un interesse nei bimbi venivano preferiti per relazioni stabili e di lunga durata.

Dario Maestripieri ha spiegato che sebbene fosse già risaputo che i volti considerati virili sono più attraenti, questo nuovo studio ha dimostrato che questa virilità del volto ha una corrispondenza diretta con i livelli di testosterone nell'uomo, si è inoltre evidenziato come l'interesse dell'uomo nei bimbi è un fattore molto importante e contribuisce anch'esso nel suscitare attrazione.

Secondo i ricercatori questo "istinto" è frutto dell'evoluzione e i risultati ottenuti sono in linea con i concetti fondamentali della teoria della selezione sessuale Darwiniana.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Altri articoli correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook