UniversONline.it

I medici imparano come comunicare diagnosi negative - Psicologia e Psico Sessuologia - A volte può capitare di non saper come dare al paziente una brutta notizia...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

I medici imparano come comunicare diagnosi negative

I medici imparano come comunicare

A volte può capitare di non saper come dare al paziente una brutta notizia, negli USA in aiuto dei medici sono stati istituiti dei corsi di aggiornamento relativi alla comunicazione per migliorare il rapporto medico paziente e non essere impreparati in certe situazioni.

Molte volte i medici, nell'ambito della loro vita professionale sono a contatto con pazienti affetti da gravi malattie, con i parenti di pazienti che muoiono, ecc. . L'essere spesso a contatto con queste situazioni non vuol dire che il medico fa il "callo" e rimane quindi impassibile, a volte può capitare che anche i medici abbiano paura e inconsapevolmente in certi casi prevalgono certi sentimenti ostacolando la comunicazione tra paziente e medico.

Sempre più spesso la comunicazione tra paziente e medico è al centro di dibattiti, è un aspetto molto importante che può contribuire anche alla buona riuscita di una terapia. A volte capita di trovarsi a che fare con persone che anche se non dicono esplicitamente quello che pensano e possibile cogliere segnali dal modo di porsi come ad esempio il linguaggio del corpo, e quindi importante che i medici riescano a cogliere anche queste sfumature.

I corsi che sono stati integrati nell'iter di formazione e aggiornamento dei medici statunitensi servono appunto per insegnare a confrontarsi con il paziente in varie situazioni. I medici, confrontandosi con attori vengono posti davanti a delle "simulazioni" di possibili situazioni in cui potrebbero essere coinvolti, in questo modo imparano a gestire e migliorare sia le proprie reazioni sia a capire la persona che hanno di fronte dal linguaggio del corpo.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook