Smettendo di fumare si può aumentare il seno naturalmente - Smettere di fumare può far aumentare il seno in modo naturale senza chirurgia, un incentivo che potrebbe spingere molte ragazze ad abbandonare il vizio del fumo

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Smettendo di fumare si può aumentare il seno naturalmente

Aumentare il seno smetendo di fumare

Smettere di fumare può far aumentare il seno in modo naturale senza chirurgia, un incentivo che potrebbe spingere molte ragazze ad abbandonare il vizio del fumo. Quando si decidere di chiudere con il tabagismo, serve una grande forza di volontà e ogni stimolo può contribuire nel raggiungimento dell'obiettivo. Molte ragazze, ma anche donne, cercano consigli su come aumentare il seno di una taglia e non sempre si vuole ricorrere alla chirurgia estetica. In base ai risultati di uno studio scientifico condotto presso l'Istituto Nazionale dei Tumori (Fondazione IRCCS) di Milano, esiste una relazione tra l'addio alle sigarette e l'aumento del volume del seno, una crescita che è indipendente da un eventuale aumento di peso. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano (Breast change perception in women after smoking cessation. A pilot study - Tumori Journal - Doi: 10.1700/989.10730).

In alcuni casi non si smette di fumare perché si ha paura di ingrassare, un'eventualità che però non sempre si verifica e quando accade si può limitare con le dovute precauzioni. Grazie a una buona attività fisica, ed evitando di sostituire la sigaretta con dei dolci, si può prevenire un ipotetico aumento di peso quando si abbandona il vizio del fumo. Cinzia De Marco, prima autrice dello studio pubblicato su Tumori Journal , spiega che l'incremento della taglia di reggiseno non è riconducibile all'aumento di peso, eventualità che in alcuni casi si può verificare in chi smette di fumare, ma è una vera e propria crescita di volume del seno indipendente dal peso corporeo generale.

I benefici per l'organismo conseguenti all'abbandono del vizio del fumo sono numerosi, per le donne c'è però un motivo in più per smettere di fumare. Tutto è partito dall'analisi dei dati di un sondaggio che ha visto la partecipazione di alcune ex-fumatrici. Le donne che erano riuscite a chiudere definitivamente con il tabagismo, dichiaravano di aver visto aumentare il volume del proprio seno a distanza di qualche mese dall'ultima sigaretta. Inizialmente si era attribuito il fenomeno a una credenza comune che collega l'aumento di peso all'abbandono del vizio del fumo, un'attenta analisi dei dati ha però rilevato che ben l'81 per cento delle donne non erano ingrassate dopo aver smesso di fumare e avevano comunque avuto un aumento della taglia di reggiseno.

Roberto Boffi, coordinatore dello studio, spiega che il fumo influisce in maniera rilevante sul metabolismo degli estrogeni (i principali ormoni sessuali femminili): estriolo, estrone e l'estradiolo. L'esperto spiega che l'effetto sulla taglia del reggiseno va attribuita in particolar modo all'estradiolo, un ormone prodotto dalle ovaie. Tale estrogeno svolge un ruolo diretto sulla crescita della ghiandola mammamia e contribuisce alla formazione della mammella. Donne che non fumavano e iniziano a fumare potrebbero quindi riscontrare una diminuzione del seno, un'eventualità che può essere re-invertita abbandonando il vizio.

Come accennato all'inizio dell'articolo e in altre pubblicazioni, smettere di fumare non è mai facile. Secondo alcuni studi per una donna può essere più complicato se intraprende quest'obiettivo in certi giorni del ciclo mestruale. Se quindi si è intenzionate a chiudere con il tabagismo è bene non smettere di fumare nei 14 giorni del ciclo mestruale che precedono l'ovulazione.

Come aumentare il seno naturalmente con la dieta

Nello studio pubblicato sul Tumori Journal, si è visto che il fumo interferisce con la produzione di alcuni ormoni e si ha una diminuzione della taglia di reggiseno, smettere di fumare può quindi giovare al decolté. Chi non fuma, e vuole lo stesso avere un aumento del volume del seno, può provare ad incrementare la produzione degli estrogeni attraverso la dieta.

Alcuni alimenti possono favorire la crescita naturale del seno in quanto influiscono sui livelli degli estrogeni del corpo, altri invece andrebbero evitati perché apportano testosterone (l'equivalente maschile degli estrogeni) e contribuiscono a ridurre il decolté. Vediamo quindi qual è la dieta migliore e, sopratutto, i cibi che non dovrebbero mancare nella tavola.

Partendo dal presupposto che si abbia una dieta salutare, dove carboidrati e zuccheri non sono i principali elementi e proteine e fibre dominano, integrare alimenti quali legumi, zucca, aglio, melanzane, semi di lino, zucchine, ecc., potrebbe contribuire ad aumentare il seno di una taglia. Legumi quali soia, fagioli, piselli, ceci, contengono ottimi livelli di fitoestrogeni. L'aumento dei livelli di estrogeni è favorito anche dai cereali integrali. Molto consigliati sono anche gli alimenti che presentano buoni livelli di vitamina C e vitamina B.

Per favorire l'aumento del seno si potrebbe quindi provare ad integrare nella dieta il latte di soia e il tofu (noto anche come "formaggio di soia"). Bisogna invece evitare pietanze troppo ricche di carboidrati quali patatine, cracker, e in generale tutti i prodotti da forno confezionati, in quanto contribuiscono ad aumentare la produzione di testosterone nel corpo.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook