Fumare UNA sigaretta al giorno non fa di certo bene - Anche una sola sigaretta al giorno può fare male, non è come fumare 3 sigarette o più, ma non si può di certo dire che possa fare bene

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Fumare una sigaretta al giorno non fa di certo bene

Fumare non fa bene

Anche una sola sigaretta al giorno può fare male, non è come fumare 3 sigarette o più, ma non si può di certo dire che possa fare bene. Fumare poco non può quindi essere una scusante per giustificare il tabagismo e avere la coscienza a posto, già 1 sigaretta è sufficiente per aumentare il rischio di ammalarsi di tumore del polmone. Alcune persone, giovani e meno giovani, si chiedono ancora oggi quante sigarette al giorno non fanno male, la risposta è ovviamente nessuna. L'unico modo per non incrementare i potenziali rischi per la saluta è non fumare. Nuove informazioni sul vizio del fumo arrivano dal National Cancer Institute (NCI) mediante un articolo pubblicato sul Journal of the American Medical Association (Association of Long-term, Low-Intensity Smoking With All-Cause and Cause-Specific Mortality in the National Institutes of Health-AARP Diet and Health Study - doi: 10.1001/jamainternmed.2016.7511).

Maki Inoue-Choi, prima autrice dello studio, evidenzia che fumare anche solo 1 sigaretta al giorno, per tutta la vita, può incrementare del 64 per cento il rischio di morte prematura rispetto alle persone che non fumano. Le persone che invece fumano 10 sigarette al giorno presentano un rischio aumentato dell'87 per cento. Secondo l'esperta non è mai troppo tardi per abbandonare il vizio del fumo, se però lo si fa da giovani il rischio di morte prematura crolla vertiginosamente e si attesta a dei valori simili a quelli di chi non ha mai fumato.

Il tumore al polmone rappresenta la principale causa di morte. Per rendersi conto del problema basti pensare che nel 2013 in Italia ha causato da solo ben 33mila decessi. Il rischio di cancro ai polmoni non ha un andamento lineare con il quantitativo di sigarette fumate, le persone che fumano da una a 10 sigarette al giorno presentano un rischio aumentato di 12 volte rispetto a chi non fuma, il rischio è però considerevole (9 volte più alto) anche in chi fuma saltuariamente (meno di una sigaretta al giorno).

Il tumore a carico del polmone non è però l'unico in cui si può incorrere fumando, si possono sviluppare altre neoplasie alla laringe, al cavo orale, all'esofago, allo stomaco alla vescica e al pancreas. Oltre ai tumori, il vizio del fumo può provocare enfisemi, bronchiti croniche, malattie vascolari e cardiache. I tabagisti sono inoltre maggiormente esposti a problemi di cataratta, invecchiamento cerebrale, sviluppo di diabete di tipo 2 e invecchiamento precoce della pelle. Come per il tumore al polmone, i rischi salgono già con un vizio moderato. Bastano ad esempio meno di 10 sigarette al giorno per incrementare di sei volte il rischio di decesso per malattie respiratorie e di una volta e mezzo il rischio di decesso per malattie cardiovascolari.

Per condurre lo studio, i ricercatori hanno coinvolto 290.215 persone con un'età compresa tra i 59 e gli 82 anni. Tutti i volontari dovevano rispondere ad una serie di domande, inerenti le loro abitudini come fumatori, relative a 9 periodi della loro vita (da quando avevano meno di 15 anni fino, per i più anziani, ai 70anni). Del campione di persone che fumava ancora al momento dello studio, costituito da circa il 7,7 per cento del totale, solo 159 soggetti hanno dichiarato di consumare meno di una sigaretta al giorno.

Nonostante questa indagine presenti alcuni limiti, per esempio non è stata valutata la frequenza di sigarette in chi fumava saltuariamente (una sigaretta ogni due giorni, una volta alla settimana, ecc.), il campione è troppo omogeneo (solo bianchi con un'età compresa tra i 59 e i 70 anni) e la modalità di raccolta dei dati si è basata esclusivamente sui ricordi dei partecipanti (aspetto che introduce un certo grado di imprecisione), rimane comunque importante il messaggio che vuole dare. Non esiste un limite di sicurezza per l'uso del tabacco, una sigaretta al giorno fa male alla salute e anche chi fuma occasionalmente non può che avere dei benefici dallo smettere di fumare.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook