UniversONline.it

Cioccolato fondente per dormire bene - Se avete un sonno disturbato e/o soffrite di insonnia, alcune proprietà del cioccolato fondente potrebbero essere la soluzione per dormire bene

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cioccolato fondente per dormire bene

Dormire bene mangiando cioccolato fondente

Se avete un sonno disturbato e/o soffrite di insonnia, alcune proprietà del cioccolato fondente potrebbero essere la soluzione per dormire bene. La dieta prima del riposo è molto importante, ci sono alcuni alimenti che potrebbero peggiorarne la qualità mentre altri aiutano a regolare la fisiologia del sonno. Secondo quanto scoperto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Edimburgo e del Laboratorio di Biologia Molecolare MRC di Cambridge, il magnesio contenuto in buone quantità nel cioccolato fondente aiuta a regolare i ritmi sonno-veglia e, di conseguenza, migliora il riposo notturno. I risultati dello studio sono stati pubblicati si Nature (Daily magnesium fluxes regulate cellular timekeeping and energy balance - doi: 10 1038 / nature17407).

Kevin A. Feeney, primo autore dello studio, spiega che il magnesio contenuto nel cioccolato fondente (circa 146 mg per 100 grammi di prodotto con una percentuale di cacao dal 45 al 60 per cento, il quantitativo sale all'aumentare della percentuale do cacao) aiuta a migliorare il ritmo circadiano (un ciclo, che si compie all'incirca ogni 24 ore, nel quel si ripetono regolarmente certi processi fisiologici). L'esperto spiega comunque che il magnesio non è contenuto solo nel cacao, sebbene in questo è presente in buone quantità esso si trova anche in altri alimenti quali: frutta secca col guscio (mandorle, noci , arachidi e pinoli), verdure a foglia verde, semi, pesce, riso, frumento, avena, ecc.

Attraverso delle analisi biologiche e molecolari complesse, gli studiosi hanno potuto osservare come il magnesio aiuta a controllare il modo in cui le cellule si adattano durante il ciclo naturale ambientale del giorno e della notte. John O'Neill, co-autore dell'indagine e ricercatore presso la Cambridge University, spiega che numerosi studi hanno indagato sulle proprietà del magnesio ma mai in nessuno di essi ci si era concentrati sull'effetto che poteva avere sull'orologio biologico e il metabolismo. Secondo gli esperti, queste nuove informazioni potrebbero aprire la strada a una serie di vantaggi sia per la salute dell'uomo che per la produttività agricola.

Gerben van Ooijen, della Edinburgh University, evidenzia che in commercio esistono degli integratori ma, per dormire bene, il magnesio andrebbe assunto in una quantità giusta attraverso l'alimentazione. Per poter ottenere dei benefici, non solo per un buon riposo ma anche per la salute del cuore e il sistema immunitario, il fabbisogno giornaliero di magnesio si aggira intorno ai 300-400 mg. Per raggiungere questo quantitativo non bisogna mangiare ovviamente solo cioccolato fondente ma è importante integrare tutta una serie di alimenti in una dieta equilibrata e diversificata.

L'importanza del magnesio

Il magnesio (Mg) non ci aiuta solo a migliorare il nostro riposo ma è importante per tutta una serie di processi biologici e fisici. Questo minerale è fondamentale per la formazione dello scheletro, per il metabolismo dei grassi, per la sintesi proteica e per l'attività nervosa e muscolare. Ben il 70 per cento del magnesio presente nell'organismo è localizzato nelle ossa.

Raggiungere il fabbisogno giornaliero di magnesio è abbastanza semplice senza dover ricorrere agli integratori, questo perché è largamente diffuso in numerosi alimenti. Per adulti e anziani si consiglia un quantitativo che va dai 250-350 mg/die, per le donne in gravidanza e nel periodo dell'allattamento la dose va invece incrementata fino a circa 450 mg/die.

Una carenza di magnesio può essere riscontrata in pazienti sottoposti a intervento chirurgico o in individui alcolizzati. Tra i sintomi di questa condizione troviamo: aumento dell'eccitabilità muscolare, vomito e anoressia. In caso di un eccesso di magnesio si possono invece verificare stati di depressione del sistema nervoso centrale con disturbi all'attività respiratoria e cardiaca.

Alimenti che contengono un buon quantitativo di magnesio (quantitativi di magnesio per 100 grammi di prodotto): riso e crusca (781 mg), cacao in polvere (499 mg), cioccolato fondente con il 60 per cento di cacao (146 mg), mandorle (286mg), arachidi (273 mg), pinoli (251 mg), fagioli di soia tostati (228 mg), noci del brasile (376 mg), spinaci (79 mg), mais (120 mg), carciofi (60 mg), lattuga (13 mg), parmigiano (38 mg), lenticchie (36 mg), ecc.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook