UniversONline.it

Televisione e bambini, troppa tv fa male al cervello - Stare troppe ore davanti alla televisione fa male ai bambini e agli adulti, alcuni effetti si vedono però solo dopo alcuni decenni

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Televisione e bambini, troppa tv fa male al cervello

Televisione e bambini

Stare troppe ore davanti alla televisione fa male ai bambini e agli adulti, alcuni effetti si vedono però solo dopo alcuni decenni. I cinquantenni che hanno passato davanti alla televisione meno di tre ore al giorno quando erano bambini, presentano delle funzioni cognitive di livello superiore rispetto ai coetanei che da piccoli stavano diverse ore davanti alla tv. Si è inoltre rilevato che le performance cognitive erano anche peggiori se alle numerose ore passate davanti alla tv si associava una scarsa attività fisica. Un nuovo studio coordinato da Kristine Yaffe, del Departments of Psychiatry - Neurology - Epidemiology and Biostatistics della University of California (San Francisco, USA), evidenzia ancora una volta quanto un eccesso di tv può essere deleterio per la salute. I risultati dell'indagine sono stati pubblicati sulla rivista Jama Psychiatry (Effect of Early Adult Patterns of Physical Activity and Television Viewing on Midlife Cognitive Function - doi: 10 1001 / jamapsychiatry 2015 2468 - Dicembre 2015).

Tina Hoang, prima autrice dello studio, spiega che le conclusioni sono frutto di un'indagine che ha coinvolto 3.247 persone (di etnia nera e bianca) che all'inizio dell'esperimento avevano dai 18 ai 30 anni. Periodicamente, per un lasso di tempo di 25 anni, tutti i partecipanti sono stati sottoposti a una serie di test di intelligenza utili per valutare la velocità di elaborazione, le funzioni esecutive e la memoria verbale. Oltre alle domande specifiche per l'analisi delle capacità cognitive, ve ne erano alcune inerenti le ore passate davanti alla tv e all'attività fisica presente e passata.

Incrociando tutte le informazioni si è così scoperto che gli individui che da giovani e da bambini guardavano la televisione per più di 3 ore al giorno, circa il 10,9 per cento del campione, avevano una maggiore probabilità di ottenere bassi punteggi nei test di intelligenza e cognitivi. Risultati analoghi sono stati rilevati anche in quei soggetti che avevano condotto una vita per lo più sedentaria (circa il 16,2 per cento del campione). I risultati peggiori sono stati però osservati in quelle persone che oltre ad aver passato numerose ore davanti alla televisione praticavano poca attività fisica (il 3,3 per cento del totale). In base ai dati raccolti, l'associazione tra numerose ore davanti alla tv e poco sport può raddoppiare le probabilità di ottenere scarsi risultati nei test di intelligenza.

Se quindi da giovani vi è un eccesso di televisione, associato a bassi livelli di esercizio fisico, nella mezza età c'è una buona probabilità che le prestazioni cognitive peggiorino notevolmente. I peggioramenti più marcati sono stati rilevati nell'elaborazione delle informazioni più lenta e a una peggiore funzione esecutiva, non si è però rilevato un peggioramento nella memoria verbale.

Sebbene esperti di altre università contestano i risultati, come ad esempio Andrew Przybylski (psicologo sperimentale dell'università di Oxford), non vi è dubbio che una vita per lo più sedentaria e troppe ore passate davanti alla televisione non fanno bene ne ai bambini ne agli adulti. Uno studio del National Cancer Institute statunitense, pubblicato sulla rivista American Journal of Preventive Medicine, ha inoltre rilevato che guardare la televisione per oltre 3 ore al giorno può accorcia la vita in quanto aumenta la mortalità per cancro, ictus, diabete e Parkinson. Secondo l'indagine, quasi l'80 per cento degli adulti americani guarda in media 3,5 ore di televisione al giorno, utilizzando così più della metà del tempo libero a disposizione togliendo spazio a quello potenzialmente dedicabile all'attività fisica.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook