UniversONline.it

Pulizia della casa: attenzione alla candeggina - Quando si scelgono i prodotti per la pulizia della casa, se si hanno dei figli, meglio evitare quelli a base di candeggina

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Pulizia della casa: attenzione alla candeggina

Pulizia della casa: candeggina

Quando si scelgono i prodotti per la pulizia della casa, se si hanno dei figli, meglio evitare quelli a base di candeggina. L'utilizzo di candeggina per l'igiene della casa, o prodotti a base di candeggina, sembrerebbe incrementare il rischio di infezioni nei bambini, in particolar modo quelle respiratorie. Questa è la conclusione di uno studio pubblicato sulla rivista Occupational and environmental Medicine (Domestic use of bleach and infections in children: a multicentre cross-sectional study - doi: 10 1136 / oemed 2014 102701 - Aprile 2015).

Lidia Casas, prima autrice dello studio, spiega che diversi studi hanno concluso che l'eccessiva igiene incrementa il rischio di allergie e infezioni. Oggi, rispetto al passato, si sta assistendo infatti a un incremento dei casi di allergie. Anche se l'eccessiva igienizzazione non è l'unica causa, questa ricopre in ogni modo un ruolo centrale. Questo nuovo studio si è concentrato in particolare su una categoria di prodotti utilizzati per la pulizia della casa, quelli a base di candeggina.

Presso il dipartimento di salute pubblica e igiene del centro per Salute e Ambiente di Lovanio (Belgio), sono stati esaminati i dati di 9.102 bambini, con un'età compresa tra i 6 e i 12 anni, provenienti da 19 scuole delle città di Utrecht (Olanda), 17 scuole Finlandesi e 18 scuole di Barcellona (Spagna). Ai genitori dei bambini coinvolti nello studio è stato chiesto di compilare un questionario dove dovevano indicare se, e con quale frequenza, i figli si fossero ammalati nell'ultimo anno di: influenza, tonsillite, sinusite, bronchite, otite e/o polmonite. Fra le varie domande ve ne era anche una dove si chiedeva se era stata utilizzata, almeno una volta a settimana, candeggina per l'igiene domestica.

Analizzando i dati è emerso che la candeggina viene utilizzata abbastanza comunemente in Spagna, ben il 72 per cento degli intervistati ha dichiarato di utilizzarla abitualmente per l'igiene domestica e solo il 7 per cento la utilizza raramente. Percentuali analoghe sono state rilevate anche in Finlandia. I prodotti a base di candeggina erano inoltre utilizzati anche nell'igiene delle scuole spagnole mentre si sceglievano prodotti alternativi in quelle finlandesi.

Incrociando le varie informazioni si è così scoperto che i bambini nelle cui case si usava abitualmente candeggina erano più a rischio di infezioni. La probabilità di soffrire di tonsillite era ad esempio più alta del 35 per cento mentre quella di influenza, con relativa febbre, cresceva del 20 per cento. Secondo i ricercatori i composti volatili liberati durante l'uso di prodotti a base di candeggina per la pulizia della casa hanno un'azione irritante che può danneggiare la superfici delle vie respiratorie e favorire le infezioni. Inoltre, la candeggina potrebbe indebolire il sistema immunitario.

Il problema dell'uso di prodotti a base di candeggina per l'igiene non è comunque rilevante se se ne fa un uso sporadico, i rischi ci sono però quando se ne abusa. Purtroppo spesso si vedono certe pubblicità che veicolano dei messaggi "sbagliati", si cerca di vendere dei prodotti che promettono di eliminare ogni singolo microbo della casa creando un ipotetico ambiente asettico. Se un bambino viene tenuto sotto una campana di vetro il suo sistema immunitario non trova batteri da aggredire e sviluppa una pericolosa tendenza a scatenarsi contro nemici inesistenti o contro l'organismo stesso, va bene quindi la pulizia ma senza esagerare.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook