UniversONline.it

Periodo fertile: alimentazione durante l'ovulazione e concepimento - Alcun donne riescono a rimanere incinta in breve tempo mentre altre impiegano anche diversi mesi, le cause possono essere diverse: aspetti fisici,...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Periodo fertile: alimentazione durante l'ovulazione e concepimento

Periodo fertile e concepimento

Alcun donne riescono a rimanere incinta in breve tempo mentre altre impiegano anche diversi mesi, le cause possono essere diverse: aspetti fisici, psicologici, alimentazione, ecc. Se in alcuni casi l'aiuto può arrivare solo da uno specialista, in altre situazioni si può fare qualcosa prima di rivolgersi al medico. Se ci sono delle difficoltà nel concepire un figlio si può quindi iniziare variando l'alimentazione, alcuni consigli arrivano dall'inglese Zita West, un'esperta di fertilità.

Zita West spiega che si può "aiutare" il periodo fertile; per far ciò, durante la fase dell'ovulazione, sarebbe meglio mangiare alimenti ricchi di inositolo (noto anche come vitamina B7) quali fagioli, riso, lenticchie, melone cantalupo, agrumi, noci e semi, prodotti che aiutano a migliorare la qualità degli ovociti. Già in passato l'esperta di fertilità aveva scritto un volume (Fertilità e concepimento) per aiutare le coppie in cerca di un bambino. Nel libro pubblicato nel 2014 Zita West illustra tutto ciò che una coppia può fare per migliorare la propria fertilità e per ottenere una gravidanza sana e senza problemi. L'importanza dell'alimentazione, dell'esercizio fisico, delle terapie complementari e delle cure della medicina convenzionale in ogni stadio del concepimento, naturale o assistito.

Con la nuova pubblicazione (Eat yourself pregnant) l'esperta approfondisce i suggerimenti già dati in precedenza e fornisce nuovi consigli per aumentare le probabilità di concepimento. Nelle varie fasi del ciclo mestruale bisognerebbe variare l'alimentazione, nella prima fase sono consigliati cibi ricchi di ferro, vitamina C e vitamina B (cereali integrali, agnello, manzo, pollo, crostacei, uova, latticini, verdure a foglia verde, agrumi, frutti di bosco, kiwi); nella seconda fase si consiglia di aggiungere alimenti ricchi di capsaicina, isoflavoni e L - arginina (cibi piccanti, tofu e anguria) che incoraggiano l'organismo a produrre ossido nitrico essenziale per dilatare i vasi sanguigni anche negli organi genitali. Nella terza fase del ciclo mestruale va introdotto il betacarotene (contenuto in zucca, carote, cavoli, spinaci, patate e senape) fonte di antiossidanti e infine, nella quarta fase, Zita West consiglia di mangiare cibi che mantengano regolare il livello di zuccheri nel sangue.

Per aiutare il concepimento è inoltre importante sentirsi bene, periodi di stress possono infatti rendere più difficile la gravidanza. Una delle chiavi per sentirsi bene è la dopamina, un neurotrasmettitore endogeno creata naturalmente dal cervello. Per migliorare la produzione di dopamina bisognerebbe mangiare carne rossa magra e tacchino, merluzzo, luccio, crostacei, tonno, uova, latticini, avocado, banane e avena. Un'altro neurotrasmettitore importante, che aiuta a stabilizzare l'umore, è la serotonina. Buoni livelli di serotonina si possono raggiungere mangiando , tacchino, merluzzo, salmone, sardine, tonno, asparagi, patate e yogurt.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook