UniversONline.it

Frutta e verdura: benefici per le malattie cardiovascolari - Mangiare frutta e verdura da notevoli benefici per l'organismo, se se ne mangiassero circa 500 grammi al giorno si ridurrebbe considerevolmente l'incidenza...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Frutta e verdura: benefici per le malattie cardiovascolari

Frutta, verdura e malattie cardiovascolari

Mangiare frutta e verdura da notevoli benefici per l'organismo, se se ne mangiassero circa 500 grammi al giorno si ridurrebbe considerevolmente l'incidenza di malattie cardiovascolari. Stando ai risultati di uno studio dell'Istituto Agroter di Forlì, un incremento giornaliero di 200 grammi di prodotti ortofrutticoli preverrebbe annualmente circa 20mila decessi per malattie cardiovascolari e consentirebbe di risparmiare 1,5 miliardi di euro di spesa sanitaria.

Secondo alcune stime ogni italiano consuma mediamente 303 grammi al giorno tra frutta e verdura, purtroppo il dato è in discesa rispetto al 2000 quando il consumo medio era di circa 361 grammi. In base ad alcune indagini, il consumo ideale di prodotti ortofrutticoli dovrebbe essere poco più di 500 grammi al giorno, un quantitativo che potrebbe aiutare a prevenire annualmente ben 20 mila decessi per malattie cardiovascolari.

Rispetto agli attuali consumi medi, 200 grammi di frutta e verdura in più potrebbero quindi salvare numerose vite. Lo studio italiano è uno dei tanti che evidenzia l'importanza della frutta e della verdura nella dieta, un'altra ricerca pubblicata sull'American Journal of Epidemiology (Fruit and Vegetable Consumption and Mortality, European Prospective Investigation Into Cancer and Nutrition - doi: 10 1093 / aje / kwt006) rimarca come i prodotti ortofrutticoli contribuiscono ad aumentare la longevità. Anche in questo caso si parla di un quantitativo giornaliero consigliato di circa 500 grammi.

569 grammi al giorno di frutta e verdura contribuirebbero a ridurre il rischio di mortalità del 10 per cento. Si è stimato che questo quantitativo posticiperebbe di 1,12 anni il decesso rispetto a quando avverrebbe se se ne mangiassero solo 269 grammi. La stima è frutto di un'indagine condotta su un campione di 451.151 individui il cui stato di salute è stato monitorato per oltre 13 anni.

In conclusione, quanta frutta e verdura bisogna mangiare? In base ai dati, ogni 200 grammi di frutta e verdura la mortalità diminuisce del 6 per cento. Il consiglio degli esperti è quindi quello di mangiarne almeno 400-500 grammi al giorno. Se prendiamo in considerazione solo le malattie cardiovascolari, 400 grammi di frutta e verdura aiutano a ridurre il rischio del 15 per cento, il rischio diminuisce ulteriormente del 4 per cento se si superano i 400 grammi al giorno. Per quanto riguarda le malattie cardiovascolari la verdura risulta inoltre essere più efficace della frutta, mangiandola cruda e in abbondanza il rischio di decesso diminuisce del 16 per cento.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook