UniversONline.it

Longevità, aspettative di vita e dieta mediterranea - Attualmente si ha un'aspettativa di vita di quasi 83 anni, se però si segue una dieta mediterranea si potrebbe guadagnare qualche anno

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Longevità, aspettative di vita e dieta mediterranea

Longevità e dieta mediterranea

Attualmente si ha un'aspettativa di vita di quasi 83 anni (media italiana tra la speranza di vita delle donne e la speranza di vita degli uomini), se però si segue una dieta mediterranea si potrebbe guadagnare qualche anno. Ancora una volta uno studio evidenzia i potenziali benefici della dieta mediterranea, un regime alimentare che non aumenta solo la longevità ma aiuta anche a prevenire diverse malattie croniche e determinati tumori. I nuovi dati arrivano da uno studio, condotto da un gruppo di scienziati del Brigham and Woman's Hospital di Boston, pubblicato sul British Medical Journal (Mediterranean diet and telomere length in Nurses' Health Study: population based cohort study - Doi: 10 1136 / bmj g6674 - Dicembre 2014).

Marta Crous-Bou, prima autrice dello studio, spiega che la regione terminale del cromosoma (il telomero) svolge un compito importante in quanto determinare la durata della vita di ciascuna cellula. Ogni volta che una cellula si divide i telomeri si accorciano e telomeri più corti sono associati a una aspettativa di vita inferiore. Telomeri più corti sono stati inoltre associati a un aumento del rischio di sviluppare malattie legate all'invecchiamento della popolazione, al contrario telomeri più lunghi sono stati collegati a una maggiore longevità. Studi precedenti hanno evidenziato come lo stress e l'infiammazione portano a un più rapido accorciamento dei telomeri, nel nuovo studio si è però trovato un modo per invertire, o almeno rallentare, questo processo.

Le nuove conclusioni sono frutto di un'indagine condotta su 4676 donne in buono stato di salute coinvolte nel Nurses' Health Study. Le donne dovevano compilato alcuni questionari e fra i vari dati raccolti in occasione dello studio c'era anche la misurazione dei loro telomeri. Incrociando le varie informazioni si è così scoperto che le donne che avevano un'alimentazione più sana avevano anche mediamente dei telomeri più lunghi, fra tutti i regimi alimentari quello che dava i risultati migliori, in termini di lunghezza di telomeri, era però la dieta mediterranea.

Il prossimo passo dei ricercatori sarà quello di individuare esattamente quali sono gli alimenti della dieta mediterranea che aiutano a proteggere maggiormente i telomeri dagli effetti di stress e infiammazione.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook