UniversONline.it

Prevenzione ictus cerebrale: frutta e verdura - Frutta e verdura per la prevenzione dell'ictus cerebrale, un modo naturale che riduce drasticamente l'incidenza dell'accidente cerebrovascolare

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Prevenzione ictus cerebrale: frutta e verdura

Prevenzione ictus cerebrale: frutta e verdura

Frutta e verdura per la prevenzione dell'ictus cerebrale, un modo naturale che riduce drasticamente l'incidenza dell'accidente cerebrovascolare. I risultati di una meta analisi condotta dai ricercatori della Qingdao University (Cina) evidenziano ancora una volta l'importanza dell'assunzione di frutta e verdura, un gruppo alimentare in grado di ridurre di oltre il 20 per cento il rischio di ictus. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Stroke (Fruits and Vegetables Consumption and Risk of Stroke - A Meta-Analysis of Prospective Cohort Studies - doi: 10.1161 / STROKEAHA 114.004836 - Maggio 2014).

Incrociando i dati di 20 studi prospettici, degli studi longitudinale all'inizio del quali sono stati raccolti i dati relativi a un dato momento per poi seguirne l'evoluzione nel tempo, i ricercatori hanno esaminato i dati di quasi 761 mila persone. I casi di ictus documentati sono stati 16.981. Yan Qu, primo autore dello studio, spiega che dall'analisi dei dati si è scoperto che le persone che mangiano più frutta e verdura, rispetto a quelle che ne mangiano di meno, riducono mediamente del 21 per cento il rischio di ictus cerebrale. Si è stimato che il rischio di accidente cerebrovascolare diminuisce del 32 per cento per ogni 200 grammi di frutta in più mangiati al giorno e dell'11 per cento per ogni 200 grammi di verdura.

Yan Qu evidenzia che una dieta ricca di frutta e verdura è molto importante perché fornisce il giusto apporto di vitamine, minerali e fibre senza influenzare in modo significativo l'apporto totale delle calorie. Ovviamente, sopratutto per quanto riguarda la frutta, bisogna stare attenti alle porzioni perché alcuni frutti sono più calorici di altri, 100 grammi di banane apportano ad esempio 89 calorie mentre 100 grammi di pesche solo 39 calorie.

L'ictus è una patologia multifattoriale, alcuni fattori sono modificabili mentre altri non sono modificabili. Tra i fattori non modificabili c'è l'ereditarietà, le persone nelle cui famiglie ci sono stati episodi di ictus hanno una probabilità maggiore di essere colpiti a loro volta. Colesterolo alto, trigliceridi, ipertensione e diabete sono invece fattori modificabili. Una dieta ricca di frutta e verdura è importante per la prevenzione dell'ictus perché aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna, migliorare la funzionalità dei piccoli vasi sanguigni, migliorano il rapporto tra colesterolo buono HDL e colesterolo cattivo LDL, ecc.. Nello studio è stato confermato l'effetto benefico nei confronti dell'ictus di agrumi, verdure a foglia e mele. Anche se, in questo caso, non ci sono evidenze per gli altri tipi di frutta e verdura, gli effetti benefici di frutta e verdura in generale sono stati dimostrati in numerosi studi.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook