UniversONline.it

Come perdere peso risparmiando - Come perdere peso e come risparmiare, due domande che possono essere legate fra loro in quanto si può perdere peso abbassando il riscaldamento di casa

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Come perdere peso risparmiando

Come perdere peso risparmiando

Come perdere peso e come risparmiare, due domande che possono essere legate fra loro in quanto si può perdere peso abbassando il riscaldamento di casa. Non è la prima volta che si evidenzia come una temperatura più bassa di quelle normalmente tenuta in molte abitazioni e uffici può influire sul nostro metabolismo e di conseguenza sul peso. Un nuovo studio, condotto da un gruppo di ricercatori olandesi dell'Università di Maastricht, evidenzia ancora una volta che l'esposizione alle basse temperature può contribuire a ridurre l'obesità. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Trends in Endocrinology and Metabolism (Cold exposure - an approach to increasing energy expenditure in humans - Gennaio 2014).

Il dottor Wouter van Marken Lichtenbelt, coordinatore dello studio, spiega che l'aumento di peso nella società di oggi dipende in parte anche delle temperature troppo elevate che si tengono in uffici e abitazioni, spazi dove si trascorre mediamente il 90 per cento delle giornate. L'esperto evidenzia comunque che per avere dei benefici non c'è bisogno di abbassare la temperatura fino al punto di battere i denti, una temperatura intorno ai 18-19°C è già sufficiente per attivare le cellule adipose brune (adipociti bruni). Per chi non lo sapesse le cellule adipose brune sono delle cellule che riescono a produrre calore.

Per raccogliere i nuovi dati gli studiosi olandesi hanno assoldato un gruppo di volontari che, per un periodo di 10 giorni, dovevano stare giornalmente in un ambiante con una temperatura di 15° C per sei ore. Tutti i partecipanti, vestiti in maniera molto leggera, i primi giorni avvertivano dei brividi ma con l'avanzare dell'esperimento iniziavano a sentirsi a proprio agio in quanto l'organismo incominciava a generare il calore necessario per non battere più i denti.

Come mai dopo qualche giorno i volontari non sentivano più freddo? Gli esperti spiegano che a furia di stare in ambienti caldi il nostro organismo produce meno calore, qualche giorno passato in ambienti più freddi sembra possa però riattivare il tessuto adiposo bruno. Stando in ambienti con una temperatura un po' più bassa il nostro organismo deve bruciare molte più calorie per mantenere la normale temperatura corporea e, di conseguenza, si perde peso.

Fino a qualche anno fa si pensava che il grasso bruno fosse presente solo nei bambini e con l'avanzare degli anni questo diminuisse, i nuovi dati dimostrano invece che anche negli adulti, in alcuni più di altri, è presente. Abbassare la temperatura di casa e dell'ufficio non serve quindi solo per risparmiare ma può incrementare il consumo calorico fino al 30 per cento, di conseguenza bruciando più calorie si aiuta l'organismo a perdere peso.

Gli esperti ora dovranno condurre uno studio sul lungo termine avvisando che il freddo potrebbe far aumentare la sensazione di appetito e, di conseguenza, le calorie utilizzate per produrre calore potrebbero essere riacquistate senza avere nessun beneficio per la linea. Abituarsi a temperature più basse (18 - 19° C) potrebbe poi avere anche un altro beneficio, l'organismo si abitua agli sbalzi termici e di conseguenza si è meno esposti a raffreddori e virus stagionali.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook