Carie denti bambini: fluoro e gravidanza - Le carie nei bambini sotto i 5 anni, quando ci sono ancora i denti da latte, non sono da sottovalutare; anche se si tratta di denti provvisori i genitori...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Carie denti bambini: fluoro e gravidanza

Carie denti bambini: fluoro e gravidanza

Le carie nei bambini sotto i 5 anni, quando ci sono ancora i denti da latte, non sono da sottovalutare; anche se si tratta di denti provvisori i genitori dovrebbero insegnare a prendersi cura dell'igiene orale. Dal 2008 al 2013 i medici hanno rilevato un incremento del 15 per cento di carie tra i bambini, una crescita non imputabile solo alla scarsa igiene orale dei bambini ma causata, almeno in parte, anche dalle cattive abitudini delle madri durante il periodo della gravidanza. Questi e altri dati sono stati esposti in occasione della presentazione delle nuove Linee guida approvate dal Ministero della Salute per la prevenzione della salute orale in età pediatrica (7° Expo di Autunno, Milano - Novembre 2013).

Forse non tutti sanno che determinati comportamenti delle mamme durante il periodo della gestazione possono contribuire a prevenire le carie nei denti dei bambini. Gli esperti evidenziano che in Italia attualmente ci sono molti bambini, circa 120 mila fino ai 4 anni e altri 250 mila nella fascia che va fino ai 12 anni, che hanno problemi di carie. Una buona parte dei problemi odontoiatrici dei più piccoli sono causati da comportamenti scorretti della madre in gravidanza quali: scarso uso dello spazzolino e/o un'alimentazione scorretta. Già questi due comportamenti da soli possono favorire la presenza nel cavo orale del batterio responsabile dell'insorgenza di carie che potrebbe essere trasmesso al nascituro. Un'eventualità che contribuisce ad incrementare la probabilità di lesioni cariose nella dentatura da latte e, successivamente, possibili recidive o denti malati anche nell'adolescenza e in età adulta.

Il comportamento della madre durante il periodo della gravidanza è quindi importante per la salute dei denti ma da solo non basta, un ruolo centrale viene svolto anche dal fluoro. Per diversi anni il fluoro in gocce è stato considerato un importante strumento per la prevenzione delle carie nei bambini. Attualmente il fluoro costituisce ancore il presidio più importante per la prevenzione della carie ma, rispetto a prima, si ritiene che quello più efficace sia quello che va a contatto diretto delle superfici dentali attraverso l'uso di dentifrici fluorati o di gel ad alta concentrazione di fluoro. Oggi i dentisti sono quindi concordi nel sostenere che sia più indicato l'impiego topico del fluoro (spazzolino e dentifricio con fluoro) rispetto alla somministrazione sistemica (fluoro in gocce o compresse che si consigliavano a partire dai sei mesi di eta).

Le nuove Linee guida forniscono anche alcune indicazioni sulle concentrazioni di fluoro per uso topico: i quantitativi devono essere variati in rapporto all'età e alla suscettibilità alla carie del singolo bambino. Per esempio, i bambini più piccoli di solito ingoiano il dentifricio, è quindi importante utilizzare un prodotto a basso contenuto di fluoro nella prima fascia d'età. Oltre a quanto già esposto, per una corretta prevenzione della salute dei denti è infine importante cominciare a sottoporre i bambini alle periodiche visite odontoiatriche di controllo fin dall'età di tre anni, molto prima della caduta dei denti da latte.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook