UniversONline.it

Carote per aumentare la fertilità maschile - Quando non si riesce ad avere un figlio, prima di ricorrere alla fecondazione assistita, ci sono vari modi per aumentare la fertilità: per quella maschile si...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Carote per aumentare la fertilità maschile

Aumentare la fertilità maschile

Quando non si riesce ad avere un figlio, prima di ricorrere alla fecondazione assistita, ci sono vari modi per aumentare la fertilità: per quella maschile si potrebbe ad esempio provare con le carote. Un gruppo di ricercatori dell'Università di Harvard, coordinati dal dottor Jorge Chavarro, ha scoperto che i carotenoidi migliorano la motilità dello sperma. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Fertility and Sterility (Semen quality in relation to antioxidant intake in a healthy male population - doi: 10 1016 / j fertnstert 2013 08 032 - Ottobre 2013).

I carotenoidi sono delle molecole contenute in diversi alimenti. In particolar modo ci sono due carotenoidi della sottospecie dei caroteni, il licopene ed il carotene, spesso presenti nelle nostre tavole. Il licopene è contenuto in grandi quantità nei pomodori mente il carotene si trova in abbondanza nelle carote. Gli uomini che si sottopongono a uno spermiogramma noteranno un notevole incremento della motilità degli spermatozoi se i giorni prima dell'esame inseriranno a pranzo e cena gli alimenti sopracitati.

Per condurre lo studio i ricercatori avevano coinvolto inizialmente 389 studenti universitari, l'indagine è stata però condotta su 194 soggetti in quanto dei restanti 195 partecipanti si avevano solo dei dati parziali. Tutti i partecipanti dovevano seguire una dieta a base di frutta e verdura, successivamente veniva poi analizzata la qualità degli spermatozoi attraverso la verifica della forma, del numero e della motilità (dati ricavati da un esame noto come spermiogramma).

Incrociando le varie informazioni si è così scoperto che le carote, ma più in generare tutta quella frutta e verdura ricca di carotenoidi, incrementano la capacità di movimento degli spermatozoi (motilità) anche dell'8 per cento. Altri alimenti, come le patate dolci e il melone, si sono dimostrati invece efficaci nel migliorare sia la quantità che la qualità degli spermatozoi. Per ridurre l'incidenza di spermatozoi con anomalie morfologiche bisogna invece mangiare pomodori.

Una delle ipotesi dei ricercatori è che le carote, e gli altri alimenti ricchi di vitamina A e antiossidanti di vario tipo, contribuiscono a proteggere il DNA dall'azione dannosa dei radicali liberi. Se quindi si parte da una qualità dello sperma non ottimale, integrare nella dieta alimenti come pomodori, carote, meloni, patate dolci, ecc. potrebbe aumentare le cache che uno spermatozoo riesca a fecondare la cellula uovo.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook