UniversONline.it

Bambini iperattivi: l'importanza del sonno - Dietro a dei bambini iperattivi ci potrebbe essere una scarsa qualità del riposo collegata a una mancanza di regole, dormire male è stato infatti collegato...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Bambini iperattivi: l'importanza del sonno

Bambini iperattivi: l'importanza del sonno

Dietro a dei bambini iperattivi ci potrebbe essere una scarsa qualità del riposo collegata a una mancanza di regole, dormire male è stato infatti collegato ad un aumento dei disturbi del comportamento. Un gruppo di ricercatori dell'UCL (University College London) ha osservato che i bambini che non hanno orari regolari per andare a dormire hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi comportamentali come ad esempio l'iperattività. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Pediatrics (Changes in Bedtime Schedules and Behavioral Difficulties in 7 Year Old Children - doi: 10 1542 / peds 2013 1906 - Ottobre 2013).

Yvonne Kelly, prima autrice dello studio, spiega che già altri studi hanno evidenziato l'importanza di riposare bene. I nuovi dati hanno però aggiunto nuove informazioni rilevando che andare a letto ad orari irregolari sconvolge i ritmi naturali dell'organismo con potenziali conseguenze nello sviluppo del cervello dei bambini. I ricercatori hanno preso in considerazione un'ampia gamma di disturbi del comportamento dei bambini come iperattività, problemi con i coetanei, problemi di condotta, difficoltà nel controllare le emozioni, ecc., e per tutti questi disturbi è stato trovato un legame con la tendenza del bambino ad andare a letto ad orari irregolari.

L'indagine, condotta su un campione di 10.230 bambini , ha tenuto conto degli orati in cui i bambini andavano a dormire in 3 fasi dell'infanzia (3, 5 e 7 anni). Incrociando i vari dati raccolti si è scoperto che andare a dormire ad orari irregolari, sopratutto in determinati anni dello sviluppo, induce uno stato psicofisico simile a quello del jet lag che, sul lungo periodo, comporta un aumento dei problemi comportamentali. Si è inoltre scoperto che gli effetti di un riposo disturbato si sommano tra loro, un bambino che non ha orari regolari a 3, 5 e 7 anni ha dei disturbi del comportamento peggiori rispetto a un bambino che ha ritmi irregolari solo a 5 e 7 anni o solo a 7 anni.

Si sa che i primi anni di vita sono molto importanti per il futuro delle persone, i dati di questo nuovo studio mostrano ancora una volta come la prima infanzia possa incidere in maniera significativa. Mandare i bambini a dormire sempre alla stessa ora (se saltuariamente il bambino va a dormire in orari diversi non ci sono problemi) è importante per un corretto sviluppo del cervello. In base a quanto osservato dai ricercatori gli effetti di un sonno disturbato possono però essere reversibili: si è notata che i bambini che passavano da orari irregolari a orari regolari mostravano notevoli miglioramenti comportamentali.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook