UniversONline.it

Allergie bambini: si prevengono con il pesce nella dieta a partire dallo svezzamento - Per ridurre il rischio di allergie nei bambini bisogna educarli a mangiare regolarmente pesce fin da piccoli, è quindi importante introdurre questo alimento...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Allergie bambini: si prevengono con il pesce nella dieta a partire dallo svezzamento

Allergie bambini: pesce importante dallo svezzamento

Per ridurre il rischio di allergie nei bambini bisogna educarli a mangiare regolarmente pesce fin da piccoli, è quindi importante introdurre questo alimento fin dallo svezzamento. Secondo quanto scoperto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Stoccolma (Svezia), l'integrazione di pesci nella dieta, in particolar modo quelli ricchi di Omega 3 come il salmone, è una buona pratica utile non solo per lo sviluppo dell'organismo ma efficace per la prevenzione delle allergie. I risultati dello studio sono stati pubblicati sull'American Journal of Clinical Nutrition (Fish consumption in infancy and development of allergic disease up to age 12 y - doi: 10.3945 / ajcn 112.045377 - Giugno 2013).

I dati di questa nuova ricerca sono frutto di un'indagine che ha coinvolto 3285 bambini sottoposti periodicamente (a 1, 2, 4, 8, e12 anni) ad una serie di analisi. Ben l'80 per cento del campione consumava abitualmente pesce all'età di un anno e una buona percentuale ha continuato a consumarlo anche dopo il compimento dell'ottavo anno. Nel corso degli anni gli studiosi hanno cosi raccolto numerose informazioni sulle abitudini alimentari dei piccoli e l'eventuale comparsa di particolari forme di allergie.

Incrociando i vari dati a disposizione si è rilevato che i bambini che mangiavano quantità maggiori di pesce erano quelli che avevano anche un rischio minore di allergie. I ricercatori hanno così scoperto che mangiare pesce più di una volta a settimana contribuiva in maniera significativa a ridurre il rischio di diverse forme di allergie come ad esempio la febbre da fieno; una delle condizioni allergiche più comuni che colpisce circa il 20 per cento della popolazione e si manifesta con sintomi simili a quelli del raffreddore: naso che cola, congestione, starnuti e pressione al petto.

Andrea Poli, Direttore scientifico della Nutrition Foundation of Italy, spiega che l'effetto protettivo è probabilmente attribuibile agli acidi grassi Omega-3, una categoria di acidi grassi essenziali contenuti in grandi quantità in pesci come il salmone. Gli acidi grassi Omega-3 non sono però importanti solo per un corretto sviluppo del sistema immunitario ma, negli adulti, aiutano a prevenire infarti e ictus, contribuiscono a prevenire la maculopatia, ecc.. Un ulteriore analisi dei dati raccolti ha inoltre evidenziato che il consumo di pesce è efficace contro le allergie se si inizia nei primi anni di vita ma risulta ininfluente se i bambini integrano questo alimento dopo gli otto anni.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook