UniversONline.it

Lo xilitolo fa risparmiare sulla cura dentale - Curare una carie non sempre costa poco e, se non presa in tempo, potrebbe portare a un ascesso dentario, grazie allo xilitolo si può però prevenire la carie...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Lo xilitolo fa risparmiare sulla cura dentale

Xilitolo e cura dentale

Curare una carie non sempre costa poco e, se non presa in tempo, potrebbe portare a un ascesso dentario, grazie allo xilitolo si può però prevenire la carie risparmiando di conseguenza sulla spesa del dentista. Nel corso di uno studio nato dalla collaborazione tra due università, quella di Sassari e quella di Milano, si è scoperto che le persone che masticano gomme allo xilitolo per 5 volte al giorno hanno un rischio di nuove carie ai denti più basso dell'80 per cento. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Clinical Oral Investigation (Six months of high-dose xylitol in high-risk caries subjects-a 2-year randomised, clinical trial - DOI:10.1007 / s00784 - 012 - 0774-5).

Si sente spesso parlare di xilitolo, sopratutto nelle gomme da masticare, ma pochi sanno da dove deriva e cosa sia. Lo xilitolo è una sostanza naturale presente nelle fibre vegetali e nella frutta nonché in vari alberi dal legno duro come la betulla. Lo xilitolo ha il medesimo aspetto e sapore dello zucchero ed è per questo che in alcuni casi viene utilizzato come suo surrogato, queste sono però le uniche somiglianze delle due sostanze. A differenza dello zucchero, le cui conseguenze sulla salute dei denti sono note a tutti, lo xilitolo ha molteplici effetti protettivi. (non contribuisce alla proliferazione dei batteri del cavo orale e ha un'azione protettiva contro gli streptococchi del gruppo mutans, batteri collegati allo sviluppo della carie).

La carie dentale è, sopratutto nei paesi ad alto reddito, la malattia cronica più frequente. Già a 4 anni, quando ci sono ancora i denti da latte, circa 1 bambino su 5 ha problemi di carie e a 12 anni il problema interessa ben il 44 per cento dei bambini. Guglielmo Campus, primo autore dello studio, spiega che i risultati della ricerca sono frutto di un'indagine condotta su 204 bambini, reclutati nelle scuole elementari di Sassari, con un età compresa fra i 7 e i 9 anni. I bambini non sono stati scelti a caso, quelli selezionati presentavano nel cavo orale un'elevata concentrazione di mutans streptococchi; una situazione che aumenta il rischio di carie dentale.

I bambini sono stati suddivisi in due gruppi in base al tipo di gomma da masticare che gli è stata somministrata: con lo xilitolo e senza xilitolo (entrambe le gomme erano comunque senza zucchero). Oltre all'uso della gomma da masticare i bambini dovevano ovviamente continuare a seguire le pratiche fondamentali di igiene orale (l'uso dello spazzolino e del dentifricio dopo i pasti principali) . La somministrazione controllata di gomme da masticare è durata 6 mesi.

Al termine del periodo di somministrazione controllata i bambini che avevano masticato gomme allo xilitolo avevano nel cavo orale una concentrazione più bassa di streptococchi e una minore placca batterica (un aggregato di germi che promuovono e sostengono le comuni patologie orali: carie e parodontopatie). Trascorsi i primi sei mesi i piccoli dovevano seguire le normali azioni di igiene orale senza altre particolari indicazioni. Dopo due anni dall'inizio dell'esperimento tutti i bambini sono stati poi richiamati per una visita di controllo.

I bambini, partiti da una condizione del cavo orale identica, alla visita di controllo finale presentavano delle situazioni diverse. Per valutare i risultati i ricercatori hanno classificato con delle sigle la gravità delle lesioni ai denti: con D1 e D2 hanno classificato le carie che interessavano solo lo smalto (carie dello smalto) mentre con D3 quelle che interessavano anche la dentina (lesioni cariose). Ben il 16,66 per cento dei bambini che non avevano masticato gomme allo xilitolo avevano nuove carie dello smalto, la percentuale era molto più bassa, solo il 2,86 per cento, in quelli che avevano masticato per sei mesi le gomme allo xilitolo. Anche per quanto riguarda le lesioni cariose le gomme allo xilitolo hanno limitato i danni, in questo caso solo l'1,43 per cento dei casi contro il 10,26 per cento del gruppo di controllo.

Nella maggior parte dei casi le carie che si hanno da adulti sono una conseguenza di quelle subite da giovani, è quindi molto importante curare l'igiene orale fin dai primi denti da latte. Alla luce dei risultati di questo nuovo studio le gomme allo xilitolo sono un'efficace e poco costoso strumento di prevenzione della carie, un'arma che dovrebbe essere presa in considerazione dalle autorità competenti.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook