UniversONline.it

Camminare per prevenire il diabete di tipo 2 - Per prevenire il diabete di tipo 2 bisogna stare attenti ai chili di troppo, un obiettivo che può essere raggiunto senza passare ore in palestra ma stando...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Camminare per prevenire il diabete di tipo 2

Camminare per prevenire il diabete di tipo 2

Per prevenire il diabete di tipo 2 bisogna stare attenti ai chili di troppo, un obiettivo che può essere raggiunto senza passare ore in palestra ma stando attenti alla dieta e soprattutto camminando. Obesità e sovrappeso espongono a numerosi problemi per la salute: malattie cardiovascolari, ipertensione, diabete di Tipo 2, ecc. Già in passato sono state esaltate le virtù di una sana camminata e un nuovo studio, condotto da un gruppo di ricercatori del Pennington Biomedical Research Center (Baton Rouge, Louisiana), evidenzia ancora una volta che camminare fa bene alla salute più di quanto si possa pensare. La ricerca è stata pubblicata su Diabetes Care (Modest Levels of Physical Activity Are Associated With a Lower Incidence of Diabetes in a Population With a High Rate of Obesity - The Strong Heart Family Study - Giugno 2012).

Per condurre lo studio i ricercatori hanno tenuto sotto osservazione 1826 persone non affette da diabete di tipo 2 all'inizio dell'indagine. Al termine del periodo di osservazione, 5 anni dopo, 243 persone avevano sviluppato la malattia. Tutti i volontari erano stati dotati di un conta passi per fornire ai ricercatori alcune indicazioni sull'attività fisica svolta quotidianamente.

Analizzando i dati raccolti dal conta passi si è scoperto che circa il 25 per cento del campione aveva un'attività fisica molto limitata considerando che mediamente ogni giorno faceva meno di 3500 passi. La metà del campione non ha invece raggiunto i 7800 passi. Incrociando i dati raccolti si è scoperto che il 17 per cento dei soggetti che facevano un'attività fisica minore (meno di 3500 passi) si sono ammalati, la percentuale scendeva al 12 per cento se si considerava il campione che come minimo faceva almeno 3500 passi al giorno.

Quando è possibile sarebbe meglio lasciare la macchina a casa e non utilizzare i mezzi pubblici, se il posto di lavoro è distante si potrebbe sempre scegliere di scendere qualche fermata prima e fare l'ultimo pezzo di strada a piedi. Se non si ha il tempo di andare in palestra si può sempre dimagrire camminando e se non c'è la necessità di perdere peso quest'abitudine può aiutare a restare in forma. Secondo quanto sostenuto dai ricercatori, considerando tutti i fattori di rischio che possono portare a sviluppare diabete di tipo 2, le persone che camminano di più (10 mila passi corrispondenti a circa 7,5 Km) possono ridurre di quasi un terzo il rischio di ammalarsi di diabete.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook