UniversONline.it

Combattere la cellulite: rimedi e cause - Creme, rimedi naturali e dieta, sono le principali armi contro la cellulite, la scoperta delle cause della tanto temuta buccia d'arancia potrebbe pero aprire...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Combattere la cellulite: rimedi e cause

Combattere la cellulite: rimedi

Creme, rimedi naturali e dieta, sono le principali armi contro la cellulite, la scoperta delle cause della tanto temuta buccia d'arancia potrebbe pero aprire la strada a nuove cure. La cellulite non è provocata da un'insufficienza del sistema venoso ma, secondo recenti studi, la causa risiederebbe nel tessuto adiposo. Si è fatto il punto della situazione sulla cellulite in occasione del convegno della Società italiana di medicina estetica (Roma, Maggio 2012).

Numerose nuove ricerche, italiane e internazionali, hanno dimostrato che è il tessuto adiposo a infiammare i tessuti e a innescare le trasformazioni della pelle. Fra tutte spicca in particolar modo la ricerca condotta presso l'Università di Ferrara. Lo studio ferrarese, coordinato da Pasquale Motolese, ha individuato la presenza di ferro nel tessuto adiposo superficiale che, secondo gli esperti, è una delle concause della cellulite.

Emanuele Bartoletti, segretario della Società italiana di medicina e chirurgia estetica (SIES), spiega che fino ad oggi ci si è concentrati su cure per l'insufficienza venosa, rimedi a quanto pare non sempre utili visto che i nuovi dati hanno dimostrato come e quanto sia coinvolto il tessuto adiposo fin dalle prime fasi di comparsa della cellulite. Il tessuto adiposo agisce come un organo endocrino, infiamma i tessuti innescando processi fibrotici che con gli anni portano ad un peggioramento irreversibile dello stato. Alla luce di questi dati la cellulite non va più considerata solo un problema legato all'insufficienza di vene e vasi linfatici e, in questa logica, l'alimentazione diventa un fattore cruciale.

Pier Antonio Bacci, docente di medicina estetica all'università di Siena, spiega che il danno cellulare può essere causato da un eccesso di zuccheri, o di radicali liberi, e dall'aumento del tessuto adiposo per effetto degli ormoni. Queste condizioni possono contribuire alla riduzione della microcircolazione arteriosa e, di conseguenza, alla riduzione della respirazione del mitocondrio cellulare (processo che provoca l'infiammazione, la fibrosi e le alterazioni del tessuto adiposo).

Per eliminare la cellulite i rimedi arrivano dalla tavola, secondo gli esperti la prima terapia è la dieta de-acidificante. Pier Antonio Bacci spiega che gli adipociti innescano uno stato infiammatorio a cui si associa un processo di acidificazione dei tessuti, la "dieta de-acidificante" si basa su alimenti alcalini, come frutta, verdura e legumi, che aumentano il pH dei cibi e diminuiscono lo stato infiammatorio del tessuto coinvolto.

La dieta per combattere la cellulite

La dieta messa a punto da Pier Antonio Bacci è da seguire per circa un mese. L'esperto spiega che per i primi due/tre giorni bisogna seguire un'alimentazione a base di frullati di frutta o di verdura. Nei successivi 5-6 giorni si procederà poi con un'alimentazione senza glutine e solo successivamente si reintrodurranno, nel pranzo, i carboidrati per 15-20 giorni mentre alla sera proteine. Durante l'ultima fase bisogna stare attenti a rispettare la proporzione: 60 per cento alimenti alcalinizzanti (legumi, verdura e frutta) e 40 per cento di acidificanti (carboidrati, carne e dolci). Durante la giornata bisogna poi bere almeno 2 litri di acqua, acidula durante i pasti e a pH verso l'alcalinità (sopra 5,8-6) lontano dai pasti. Nel caso in cui le seconde urine del mattino dovessero essere acide, dopo consiglio del medico di famiglia, si possono assumere delle bustine di bicarbonato di sodio, potassio e magnesio per ridurre ulteriormente l'acidità dei tessuti.

E' bene evidenziare che non esiste una terapia unica o miracolosa, imparare a depurare i tessuti e a vascolarizzarli per aumentare l'ossigenazione da in ogni modo dei giovamenti all'organismo.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook