UniversONline.it

Prevenire la miopia nei bambini - Si può prevenire la miopia? Stando ad un recente studio si, i bambini che passano più tempo all'aria aperta presentano un rischio minore di miopia

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Prevenire la miopia nei bambini

Miopia nei bambini

Si può prevenire la miopia? Stando ad un recente studio si, i bambini che passano più tempo all'aria aperta presentano un rischio minore di miopia. Secondo quanto rilevato da un gruppo di ricercatori dell'Università di Cambridge (Regno Unito) in collaborazione con l'Ospedale Universitario Ramon y Cajal di Madrid, per ogni 4 ore che un bambino passa in una settimana giocando all'aria aperta si riduce del 2 per cento il rischio di miopia. Lo studio è stato presentato in occasione del meeting annuale dell'American Academy of Ophthalmology (Ottobre 2011, Florida - USA).

Oggi si sa ancora molto poco sulle cause della miopia. Nella maggior parte dei casi questo difetto della vista è di carattere ereditario e sembrerebbe quindi poco influenzabile da condizioni esterne. Negli ultimi anni, però, sempre più esperti evidenziano una possibile relazione fra il prolungato lavoro al computer, o alle ore passate davanti alla televisione, e la perdita di diottrie nell'età adulta. Purtroppo però non ci sono ancora abbastanza studi per dimostrare scientificamente questa tesi.

Stando ai dati presentati in occasione del meeting annuale dell'American Academy of Ophthalmology, risulta evidente il beneficio che gli occhi hanno dal tempo trascorso fuori casa. Attualmente, però, nessun dato dimostra che la miopia può essere causata, o peggiorare, dalle ore che si passano davanti al computer, alla televisione, o mettendo a fuoco oggetti che si trovano a una distanza di circa 30 centimetri (come per esempio nella lettura di un libro).

Jose' Munoz Negrete, uno degli autori dello studio, spiega che gli effetti benefici sugli occhi, dal giocare all'aria aperta, sarebbero dovuti alla luce naturale e alla presenza di oggetti distanti. In questa situazione si praticano delle attività che richiedono una messa a fuoco di punti distanti, una pratica che "allena" l'occhio prevenendo la miopia.

Gli esperti spiegano che nei paesi occidentali le attività principali sono la lettura, l'uso del computer, giocare ai videogiochi o guardare la televisione, sarà un caso ma in questi paesi si registra una maggiore incidenza della miopia. Al contrario, nelle aree sottosviluppate la maggior parte della attività si svolgono all'aria aperta e la miopia è meno diffusa. Jose' Munoz Negrete evidenzia che l'occhio si adatta alle esigenze del corpo: se ci serve principalmente per mettere a fuoco cose vicine, il bulbo oculare si allunga, cresce più del dovuto, e quindi sorge la miopia.

Le conclusioni dei ricercatori sono frutto dell'analisi dei dati di 8 studi che hanno portato ad analizzare complessivamente più di 10 mila bambini. Secondo quanto rilevato, 14 ore a settimana (due ore al giorno) passate all'aria aperta possono ridurre del 7 per cento il rischio di miopia. Gli esperti evidenziano che grazie alle attività all'aria aperta si può contrastare efficacemente il rischio legato allo sforzo visivo delle attività svolte in casa, un consiglio molto prezioso soprattutto per quei bambini che hanno dei genitori miopi dove la probabilità di perdere delle diottrie è molto elevata.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook