UniversONline.it

Rimedi brufoli: un vaccino anti acne - Oggi esistono diversi rimedi per i brufoli ma prima di intraprendere una qualsiasi azione per eliminarli è opportuno farsi visitare da un dermatologo in modo...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Rimedi brufoli: un vaccino anti acne

Rimedi brufoli: un vaccino anti acne

Oggi esistono diversi rimedi per i brufoli ma prima di intraprendere una qualsiasi azione per eliminarli è opportuno farsi visitare da un dermatologo in modo tale che valuti l'entità del problema. La visita dermatologica è importante perché l'acne, identificata comunemente con il termine di brufoli o foruncoli, non è uguale in tutti gli adolescenti e di conseguenza prevede delle cure differenti. Alle terapie già presenti si potrebbe presto aggiungere un nuovo farmaco, un vaccino anti acne in grado di prevenire i tanto temuti brufoli. La casa farmaceutica Sanofi-Pasteur ha già firmato un contratto con l'Università di San Diego per la realizzazione di un vaccino che promette di prevenire la formazione di alcuni tipi di acne. Sul New Scientist sono stati pubblicati i primi risultati ottenuti dai ricercatori americani (Settembre 2011).

I ricercatori, coordinati da Chun-Ming Huang, hanno già ottenuto dei buoni risultati su alcune sperimentazioni condotte su animali. Gli studiosi stanno lavorando per mettere a punto un vaccino preventivo e terapeutico in grado di contrastare i batteri alla base dell'acne. Uno dei principali bersagli dei ricercatori sono i Propionibacterium acnes, dei batteri Gram-positivi anaerobi a lenta crescita collegati ad alcune patologie della cute come ad esempio i tanto odiati brufoli. I Propionibacterium acnes si addensano nelle ghiandole sebacee e provocano infiammazione.

Anche se l'acne non è una malattia grave e tende al miglioramento progressivo fino alla guarigione spontanea, le terapie sono particolarmente importanti per prevenire gli esiti cicatriziali che, in alcuni casi, sono irreversibili, molto evidenti ed antiestetici.

Come funziona il vaccino contro i brufoli? Il compito del vaccino non è quello di eliminare il batterio dell'acne ma di inibirne le sue proprietà nocive. Agendo su una particolare molecola (cAMP) che i batteri usano per uccidere le cellule cutanee delle ghiandole sebacee, il batterio resta vivo ma non si formano più i brufoli. Attualmente la sperimentazione è stata condotta solo su alcuni topolini, per vedere i primi risultati sull'uomo bisognerà quindi attendere diverse fasi di sperimentazione.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook