UniversONline.it

Iniziare a fumare di prima mattina aumenta il rischio di tumori - Iniziare a fumare la prima sigaretta già dopo qualche minuto dal risveglio aumenta il rischio di contrarre alcuni tumori legati al fumo (tumore al polmone,...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Iniziare a fumare di prima mattina aumenta il rischio di tumori

Iniziare a fumare di prima mattina

Iniziare a fumare la prima sigaretta già dopo qualche minuto dal risveglio aumenta il rischio di contrarre alcuni tumori legati al fumo (tumore al polmone, tumore alla testa e tumore al collo). Non sono poche le persone che appena svegli amano accompagnare al rito del caffè una sigaretta, un'abitudine che non è però molto salutare in base ai dati raccolti dai ricercatori della Columbia University Mailman School of Public Health e del Penn State College of Medicine. La ricerca è stata pubblicata su Cancer (Nicotine dependence phenotype, time to first cigarette, and risk of head and neck cancer. 2011; DOI: 10.1002/cncr.26235).

I risultati dei ricercatori sono frutto di una metanalisi che ha preso in esame i dati di quasi 10 mila volontari coinvolti in due studi. Se la prima sigaretta viene accesa entro mezz'ora dal risveglio, in base ai risultati raccolti, la probabilità di contrarre un tumore al polmone aumenta dell'1,79 per cento mentre quella di contrarre un tumore alla testa o al collo aumenta dell'1,59 per cento. Il rischio sembrerebbe diminuire leggermente se si fuma durante la seconda mezz'ora dal risveglio, in questo caso si passa dall'1,79 all'1,31 per cento e dall'1.59 all1,42 per cento. L'effetto risulta indipendente dal numero di sigarette fumate.

Vediamo nel dettaglio i due studi: nel primo studio sono stati esaminati 4.775 pazienti ai quali era stato diagnosticato un tumore al polmone e 2.835 volontari di controllo, mentre nel secondo sono stati esaminati 1.055 soggetti affetti da tumore alla testa o al collo e 795 soggetti di controllo. Tutti i volontari coinvolti, affetti dal tumore e di controllo, erano fumatori.

Esaminando i dati del primo studio si è scoperto che i pazienti che fumavano nei primi trenta minuti dopo il risveglio avevano il 79 per cento in più di probabilità di sviluppare un tumore. Risultati analoghi si sono notati anche nel secondo studio, in questo caso i fumatori mattinieri avevano il 59 per cento in più di probabilità di sviluppare un tumore rispetto a coloro che aspettavano almeno un'ora dal risveglio.

Joshua Muscar, uno dei responsabili della ricerca, spiega che la relazione rilevata nello studio non è casuale. Alcuni fumatori presentano dei livelli più elevati di nicotina e di tossine del tabacco nel loro corpo e possono essere più dipendenti rispetto ai fumatori che si astengono dal fumare per più di una mezz'ora. Gli esperti evidenziano che i fumatori che si accendono una sigaretta subito dopo il risveglio tendono a fumare ogni sigaretta molto più intensamente del solito esponendo i polmoni a maggiori livelli di sostanze chimici che causano il cancro.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook