UniversONline.it

Dormire bene fa bruciare più calorie - Quando ci si mette a dieta il primo pensiero è quello di sapere quante calorie hanno gli alimenti, ci si informa sulle calorie del pane, le calorie della...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Dormire bene fa bruciare più calorie

Dormire bene per bruciare più calorie

Quando ci si mette a dieta il primo pensiero è quello di sapere quante calorie hanno gli alimenti, ci si informa sulle calorie del pane, le calorie della pizza, le calorie della pasta, ecc., spesso però si trascura il condimento che potrebbe avere più calorie dell'alimento principale. Prima ancora di preoccuparsi del calcolo delle calorie bisognerebbe però valutare se si dorme bene in quanto un buon riposo aiuta a metabolizzare meglio le calorie. Un nuovo studio conferma ancora una volta l'importanza che ha il sonno nella perdita di peso. Le persone che dormono poco e male hanno un'alterazione del metabolismo che le porta a bruciare meno calorie con un conseguente aumento di peso. Questa è la conclusione di uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition (Aprile 2011, Acute sleep deprivation reduces energy expenditure in healthy men).

Nel 2006, in occasione dell'American Thoracic Society International Conference, vennero presentati i dati di uno dei più ampi studi mai eseguiti per testare la possibilità di un'influenza delle ore di sonno sul peso corporeo. Attraverso un'indagine, che coinvolse 68183 donne di mezza età, i ricercatori scoprirono che le pazienti che dormivano in media sette ore a notte, rispetto a quelle che ne dormivano mediamente 5, avevano un rischio inferiore del 32 per cento di ingrassare in modo significativo e del 15 per cento di diventare obese. Partendo anche dai risultati di altri studi, inizialmente si ipotizzò che le persone che dormivano meno ore mangiassero di più, si scopri però che non era questa la causa. Nel campione non emerse nessun dato che supportasse il fatto che dormire meno potesse essere associato a diverse abitudini alimentari.

Il nuovo studio conferma ancora una volta l'influenza del sonno sul peso. Gli esperti hanno arruolato 14 studenti di cui hanno tenuto in considerazione la qualità e le ore del sonno, le calorie introdotte con l'alimentazione, la glicemia e i livelli degli ormoni coinvolti nella regolazione della fame e dell'appetito.

Dall'analisi dei dati si è scoperto che basta anche una sola notte senza sonno affinché l'organismo inizi a bruciare meno calorie in processi fisiologici come la digestione o la respirazione. Normalmente un uomo consuma circa 1000 calorie al giorno solo per le funzioni base come la respirazione, il pensiero, la circolazione e la digestione. Una notte insonne, o con una qualità del sonno scadente, non solo riduceva dal 5 al 20 per cento il consumo energetico per le funzioni base ma contribuiva ad aumentare i livelli di zucchero nel sangue (glicemia), degli ormoni riguardanti l'appetito (grelina) e lo stress (cortisolo).

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook