UniversONline.it

Gravidanza e aromaterapia, partorire con meno dolore - Il parto è uno degli aspetti della gravidanza che probabilmente spaventano di più le donne, grazie all'aroma terapia si potrebbero però diminuire i dolori...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Gravidanza e aromaterapia, partorire con meno dolore

Aromaterapia: partorire con meno dolore

Il parto è uno degli aspetti della gravidanza che probabilmente spaventano di più le donne, grazie all'aromaterapia si potrebbero però diminuire i dolori delle doglie. Presso l'ospedale del North Bristol NHS Trust (Gran Bretagna), si stanno conducendo dei test per valutare i benefici dell'aromaterapia nell'alleviare le doglie e favorire il parto. Alcune informazioni relative alla sperimentazione sono state divulgate dal centro in questi giorni (Maggio 2010).

Attualmente nella struttura inglese sono presenti 24 ostetriche, esperte in massaggi aromatici, che prestano servizio presso l'ospedale ma non solo. Sempre più donne, come avveniva in passato, decidono di partorire a casa e per questo motivo la struttura ospedaliera inglese ha deciso di offrire il servizio anche a domicilio. I medici spiegano che grazie a questo tipo di massaggio non si contribuisce solo a diminuire il dolore muscolare ma si hanno anche dei benefici a livello psicologico.

Mary Carlisle, manager della Birth suite presso il Southmead Hospital, spiega che l'aromaterapia aiuta a ridurre l'ansia e la paura e di conseguenza le donne sono più rilassate, una condizione che contribuisce a ridurre sintomi come bruciore di stomaco o mal di schiena. Quando le donne durante il travaglio sono rilassate il loro bisogno di alleviare il dolore è ridotto. Non bisogna però dimenticarsi che ogni donna è unica e per questo motivo bisogna usare degli oli specifici per ogni esigenza.

Gli oli utilizzati per alleviare il dolore delle gestanti sono sette: bergamotto, salvia sclarea, gelsomino, lavanda, menta, incenso e pompelmo. A seconda delle esigenze alcuni di questi vengono miscelati fra di loro e applicati con diverse tecniche: a mano, con impacco, con pediluvio, o tramite vapori generati da infusioni. Infine, in determinate situazioni, l'uso di tali sostanze è affiancato a dei massaggi.

Bisogna però far notare che solo le ostetriche abilitate ed addestrate possono praticare tale tecnica in sicurezza, inoltre, non tutte le future mamme possano usare tale metodo. Dopo un'analisi preliminare, sarà l'ostetrica a decidere se la donna si può sottoporre a questa soluzione complementare o ci potrebbero essere degli effetti collaterali per la salute della donna e del nascituro.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook