UniversONline.it

Fumo e caffè rovinano la vista - Salute: Fumo e caffè possono compromettere la salute dell'occhio

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Fumo e caffè rovinano la vista

Fumo e caffè rovinano la vista

Fumo e caffè possono compromettere la salute dell'occhio. L'avvertimento è stato dato di recente in occasione del congresso della Società oftalmologica italiana (Maggio 2008). Questa non è la prima volta che viene lanciato un allarme del genere, anche in occasione di altri congressi si era discusso sui risultati di alcune ricerche che avevano dimostrato che il fumo di sigaretta, oltre a danneggiare cuore, arterie, bronchi, polmoni, ecc., compromette anche la salute dell'occhio. La vista non ha però solo il fumo come nemico, anche alcol e caffè possono nuocere agli occhi.

Antonio Mocellin, l'attuale vicepresidente della Soi, spiega che le persone che fumano 2 pacchetti di sigarette al giorno, e magari sollevano il gomito troppo di frequente, hanno maggiori rischi di contrarre la neurite alcolico-tabagica, una patologia che causa turbe irrorative al nervo ottico e predispone alla maculopatia senile.

I problemi alla vista non sono accentuati solo dal fumo e dall'alcol, anche l'eccesso di caffeina può causare a livello oculare una vera e propria intossicazione. Sia la caffeina che la nicotina sono dei vasocostrittori che alla lunga possono determinare delle turbe irrorative alla testa del nervo ottico, il risultato è un calo della vista e un deficit del campo visivo. L'abuso di alcol causa invece un deficit vitaminico, in particolare di tiamina, vitamina B12 e riboflavina.

Sebbene il livello di rischio è molto soggettivo e spesso il danno agli occhi da cattivi stili di vita può essere reversibile, il consiglio rimane quello di seguire le regole base della prevenzione. Una dieta equilibrata, l'abbandono del vizio del fumo e una riduzione dell'assunzione di alcolici, non gioveranno solo alla nostra forma fisica ma ci aiuteranno a salvaguardare gli occhi dall'invecchiamento precoce.

Gli studi che hanno esaminato l'effetto delle sigarette sulla vista sono numerosi, purtroppo però spesso i risultati non ricevono il giusto risalto. Sicuramente se i fumatori fossero a conoscenza che fumare potrebbe farli diventare ciechi, avrebbero una motivazione in più per smettere di fumare, perdere la vista forse è un deterrente ancor più forte del rischio tumore.

I rischi non arrivano solo dal fumo diretto, secondo uno studio condotto presso l'Università di Cambridge, il fumo passivo è strettamente correlato con la degenerazione maculare senile. Questa patologia dell'occhio, che si manifesta solitamente dopo il cinquantesimo anno d'età, colpisce la parte centrale della retina lasciando intatta solamente la visione periferica. Il fumo passivo può quindi compromettere anche la vista delle persone che ci stanno vicine, un motivo in più per smettere di fumare.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook