UniversONline.it

Smettere di fumare, nuovo farmaco dalla Pfizer (vareniclina) - Salute: Parte oggi (18 settembre), e terminerà a fine novembre, Iosmettocosi - tra una sigaretta e l'altra può passare una vita, la campagna di...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Smettere di fumare, nuovo farmaco dalla Pfizer (vareniclina)

Smettere di fumare: Pfizer (vareniclina)

Parte oggi (18 settembre), e terminerà a fine novembre, Iosmettocosi - tra una sigaretta e l'altra può passare una vita, la campagna di sensibilizzazione per smettere di fumare promossa dalla Pfizer. Una campagna di comunicazione promossa dall'azienda farmaceutica americana in concomitanza con l'ingresso sul mercato italiano di vareniclina, un nuovo farmaco contro la dipendenza dal fumo prodotto dalla medesima.

Per veicolare il messaggio verso i fumatori la campagna si avvale di diversi mezzi: si è partiti con un sito Internet on line dal 24 maggio (www.iosmettocosi.it), è stato realizzato un viral video (dei filmati divertenti o ironici che si prestano ad essere diffusi facilmente attraverso Internet come un "virus") e una campagna di guerrilla marketing che partirà dalla città di Milano e in seguito ne coinvolgerà altre come: Torino, Genova, La Spezia, Parma, Brescia, Verona, Vicenza, Padova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Taranto, Cosenza, Reggio Calabria, Catania e Palermo.

Per la campagna di guerrilla marketing, nelle città sopra citate, alcune Smart trasporteranno un portacenere gigante che difficilmente passerà inosservato. I "curiosi" riceveranno alcuni opuscoli informativi sul piacere del non fumare, inoltre, anche se sicuramente non sarà l'ultima, hostess e steward cercheranno di convincere i fumatori a spegnere la loro ultima sigaretta nello speciale posacenere gigante.

Il farmaco a base di vareniclina è disponibile presso tutte le farmacie italiane dal 4 giugno (2007). Il primo farmaco su prescrizione medica studiato per chi vuole smettere di fumare. Questo nuovo medicinale prodotto dalla Pfizer agisce sui recettori della nicotina localizzati nel cervello che, bloccandoli, impedisce il legame "chiave serratura" all'origine della dipendenza fisica, riducendo la sindrome di astinenza che scatena ansia, difficoltà di concentrazione, irritabilità e insonnia.

Durante gli studi clinici di fase III si è rilevato che i fumatori che hanno assunto vareniclina per 12 settimane (un milligrammo per due volte al giorno) hanno aumentato le probabilità di smettere di quasi quatto volte rispetto ai pazienti trattati con placebo, inoltre, rispetto ai tabagisti in cura con bupropione (150 milligrammi due volte al giorno) le probabilità di abbandonare le sigarette sono quasi raddoppiate.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook