UniversONline.it

Cocktail dimagrante, nuova combinazione del Cla - Salute: L'UniversitÓ di Lecce ha messo a punto un cocktail dimagrante basato su una nuova combinazione del Cla (Acido Linoleico Coniugato) con altri nutrienti

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cocktail dimagrante, nuova combinazione del Cla

Cocktail dimagrante: Acido Linoleico Coniugato (Cla)

L'UniversitÓ di Lecce ha messo a punto un cocktail dimagrante basato su una nuova combinazione del CLA (Acido Linoleico Coniugato) con altri nutrienti. A detta dei ricercatori questa nuova scoperta scientifica permetterÓ di ridurre la massa adiposa senza provocare effetti collaterali.

L'intero progetto Ŕ coordinato dal professor Vincenzo Zara, docente di biochimica della nutrizione. Per verificare la validitÓ del prodotto e, soprattutto, per accertare che esso non provochi rischi per la salute di chi lo assume, i ricercatori stanno approfondendo gli studi sul meccanismo d'azione del Cla a livello molecolare.

I laboratori dell'UniversitÓ di Lecce hanno giÓ prodotto dei risultati molto interessanti, i primi dati sono stati anche pubblicati di recente su un'importante rivista internazionale nel settore della nutrizione, il Journal of Lipid Research.

Il progetto coordinato dal professor Zara non ha sfruttato unicamente le conoscenze degli esperti interni all'ateneo, la ricercatrice Alessandra Ferramosca e le dottorande Laura Conte e Viviana Stavý, si Ŕ avvalso anche della collaborazione del Cnr di Milano e della Loders Croklaan, un'importante azienda olandese che lavora nel settore dell'alimentazione umana.

I ricercatori spiegano che il Cla Ŕ stato introdotto solo di recente sul mercato, nazionale e internazionale, e dalle prime analisi si Ŕ rivelato molto promettente nell'assicurare una buona forma fisica. Fra i punti di forza di questo prodotto c'Ŕ la possibilitÓ che possa ridurre la massa adiposa lasciando inalterata o addirittura incrementando la massa muscolare senza specifiche restrizioni del regime alimentare e senza insostenibili sforzi fisici. Bisogna per˛ dire che gli studi relativi a questo nuovo cocktail che i ricercatori stanno mettendo a punto sono solo all'inizio e si sa ancora troppo poco su eventuali effetti collaterali.

Nel caso tutti i risultati fossero positivi, si avrebbe a disposizione un potente strumento in grado di risolvere i problemi di sovrappeso o di obesitÓ che affliggono una buona parte dei cittadini dei paesi occidentali.

Acido Linoleico Coniugato (CLA): Cosa Ŕ?

Gli Acidi Linoleici Coniugati (CLA) sono componenti naturali degli alimenti di origine animale e derivano dall'acido linoleico. Essi sono contenuti nel grasso del latte, nei prodotti lattiero caseari e nelle carni degli animali ruminanti.

Gli studi su questa particolare sostanza non si sono concentrati unicamente sugli effetti positivi che sembrano avere sulla riduzione della massa grassa e sull'aumento di quella magra. Ricerche preliminari, quindi da approfondire per verificarne l'effettiva proprietÓ, hanno evidenziato altri possibili benefici.

Alcune ricerche eseguite su cavie animali dimostrarono che gli acidi linoleici coniugati potrebbero inibire la formazione e lo sviluppo del cancro; oggi alcune evidenze dimostrano che questi acidi possono contribuire a proteggerci da alcuni tipi di cancro.

Effetti positivi, sempre in studi preliminari, sono stati riscontrati anche nei confronti delle malattie cardiovascolari e per il diabete in quanto gli acidi linoleici coniugati hanno la capacitÓ di normalizzare il metabolismo del glucosio.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook