UniversONline.it

Soluzioni per lenti a contatto della B&L ritirate dal mercato - Salute: La Bausch & Lomb, in seguito ad alcuni rapporti relativi a rari casi di infezioni oculari, ha deciso di ritirare permanentemente dal mercato la propria soluzione per lenti a contatto ReNu con formulazione MoistureLoc

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Soluzioni per lenti a contatto della B&L ritirate dal mercato

ReNu MoistureLoc: Soluzioni per lenti a contatto

La Bausch & Lomb, in seguito ad alcuni rapporti relativi a rari casi di infezioni oculari, ha deciso di ritirare permanentemente dal mercato la propria soluzione per lenti a contatto ReNu con formulazione MoistureLoc.

Ronald L. Zarrella, presidente e CEO di Bausch & Lomb, ha comunicato che la priorità più importante è la sicurezza dei clienti e la piena fiducia che essi ripongono nei prodotti B&L. Ai consumatori che utilizzano la soluzione ReNu MoistureLoc è stato consigliato di sostituirla con una soluzione alternativa. La società specifica inoltre che le soluzioni ReNu MultiPlus e ReNu Multi-Purpose, non hanno evidenziato nessun problema e sono dei prodotti di comprovata efficacia.

Dopo migliaia di analisi, non è stata appurata la presenza di contaminazione, manomissione, falsificazione o impurità del prodotto. Si presume che alcuni aspetti della formulazione MoistureLoc, in circostanze inconsuete, possano aumentare i rischi relativi all'infezione da Fusarium.

Sebbene il collegamento tra i due sia ancora in fase d'esame, la Bausch & Lomb, in via cautelativa, nell'interesse dei consumatori ha deciso di scartare la formula MoistureLoc. Anche se i casi di Fusarium si sono riscontrati prevalentemente in America, questo provvedimento è stato attuato anche in Europa, Medio Oriente e Africa.

Nel mese di aprile il liquido era stato ritirato solo dagli Usa e da alcuni stati asiatici, questo primo provvedimento era stato preso perché il prodotto immesso in questi mercati era fabbricato prevalentemente presso lo stabilimento aziendale con sede a Greenville, Carolina del Sud. Alcuni consumatori di lenti a contatto che hanno utilizzato il liquido prodotto in quello specifico stabilimento si erano dovuti sottoporre a un trattamento per una rara infezione oculare denominata cheratite da Fusarium, in seguito a un'ampia indagine basata su migliaia di test non è stata però individuata nessuna relazione particolare ed è stato quindi deciso il ritiro completo del prodotto fino a quando non si farà chiarezza sulla questione.

La Bausch & Lomb sta collaborando con esperti indipendenti di fama internazionale per istituire nuovi protocolli di verifica dei prodotti per la cura delle lenti a contatto che vadano oltre i requisiti attuali. Tutti i prossimi prodotti ReNu verranno sottoposti a tali prove aggiuntive per rassicurare il consumatore che qualità e sicurezza sono garantite.

La sede italiana della Bausch & Lomb specifica comunque che in Italia e in Europa non è stato riscontrato nessun aumento inconsueto di cheratite del tipo Fusarium, appoggiano comunque la decisione presa dalla casa madre negli Usa. Quello che si auspicano è che la decisione presa nell'interesse di difendere la salute degli utilizzatori dei prodotti B&L, contribuisca ad evitare il diffondersi di notizie allarmistiche che non sono giustificate.

Per evitare inutili allarmismi è stato diramato anche un comunicato del Ministero della Salute dove si evidenzia la totale inesistenza di ogni collegamento tra ReNu Moistureloc e il caso di cheratite di Trieste e relativamente alla totale conformità dell'impianto produttivo Bausch & Lomb di Milano.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook