UniversONline.it

Farmaci pensati per le donne - Salute: Durante la sperimentazione dei farmaci fino ad oggi si è fatta distinzione fra adulti e bambini. Non si era tenuto conto però di un altro fattore,...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Farmaci pensati per le donne

Farmaci per le donne

Durante la sperimentazione dei farmaci fino ad oggi si è fatta distinzione fra adulti e bambini. Non si era tenuto conto però di un altro fattore, l'organismo reagisce in modo diverso anche fra uomo e donna.

Gli effetti collaterali dei farmaci colpiscono maggiormente le donne in una percentuale superiore rispetto all'uomo del 50 - 70%, inoltre le donne sono le maggiori consumatrici di medicinali ed è quindi opportuni realizzare dei farmaci su misura per il loro organismo.

Il Prof. Enrico Garaci, presidente dell'Istituto superiore di sanità ( ISS ), ha evidenziato come dal 1997 a 2003, su 10 medicinali ritirati dal commercio 8 presentavano effetti avversi nelle donne.

Il sottosegretario alla Salute, Elisabetta Alberti Casellati, si è data molto da fare affinché si intraprendesse un nuovo modo di sperimentare sui farmaci che tenesse conto delle variabili fra uomo e donna, in questo modo si potranno dare alle pazienti delle terapie più sicure.

Il Ministero della Salute ha sviluppato un progetto dal nome 'La Salute delle donne', grazie a questa nuova iniziativa sempre più sperimentazioni terranno conto delle differenze genetiche.

L'Italia è la prima nazione che intraprende questa strada. Secondo Nello Martini, direttore dell'Aifa, l'Agenzia Italiana del farmaco, il nostro paese si dovrà fare promotore alle prossime riunioni a livello europeo affinché si venga redatto un documento riconosciuto in tutti i paesi della comunità europea che dia maggiori garanzie per la salute della donna nella fase di sperimentazione dei farmaci.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook