UniversONline.it

Alghe - piante officinali ed erbe medicinali - Piante officinali e erbe, scheda e informazioni per Alghe - Nome botanico: Dunaliella

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Piante officinali e erbe: Alghe

Alghe (Piante officinali)

Nome botanico: Dunaliella
Famiglia pianta: Laminaria

Descrizione

Le alghe appartengono alla flora marina, spesso considerate dannose per la produzione di mucillagini, in realtà sono fonte preziosa di costituenti attivi.

Tempo balsamico: dati non disponibili.

Attività principali e impiego terapeutico

Utilizzate come cibo altamente proteico e come fonte di vitamine, clorofilla e proteine ad alta digeribilità.

Conoscenze scientifiche

La Clorella è un'alga verde ricca in clorofilla, vitamine, minerali ed oligoelementi, mentre la Dunaliella (Dunaliella salina L.) è un'alga rossa ad alto contenuto di licopene e betacarotene, sostanze dotate di alto potere antiossidante. Il Fucus (Fucus vesiculosus L.) invece è l'alga forse più conosciuta in quanto ritenuta "stimolante tiroideo". E' presente in farmacopea Ufficiale. La Laminaria (Laminaria hyperborea Foslie) appartiene alle alghe brune. Il tallo è ricco in oligoelementi, vitamine, polisaccaridi e in particolare acido alginico. È generalmente utilizzato come alimento, oppure come fonte di alginati in farmaci antiacidi. La Spirulina (Spirulina maxima W.) è un'alga unicellulare verde-azzurra, particolarmente ricca in oligoelementi ed aminoacidi essenziali.

Avvertenze

Quadri clinici di ipertiroidismo dopo assunzione di estratti di Fucus. Eruzioni acneiche Gli estratti di alghe sono controindicati nelle disfunzioni della tiroide. La prolungata assunzione di arginati può ridurre, a livello intestinale, l'assorbimento di ferro e di altri oligoelementi. Il carbonato di litio potenzia gli effetti ipotiroidei di molti composti iodati quali il Fucus. Le alghe brune possono facilmente assorbire metalli pesanti ed altre tossine. Si rende quanto mai importante la sicurezza circa la qualità dei prodotti utilizzati sia a scopo alimentare sia a scopo salutistico.

Livelli di tossicità: non disponibili.

Gravidanza ed allattamento: controindicate anche se non si sono riscontrati effetti collaterali nella gravidanza per assunzioni di piccole dosi. Per il momento non sono stati riscontrati neanche effetti nei bambini nutriti con latte materno qualora la madre abbia fatto uso di questa alga in quantità moderate. In entrambi i casi, esiste tuttavia il rischio che sorgano problemi. E' consigliabile l'uso sotto prescrizione medica.

Neonati e bambini: è rischioso somministrare qualsiasi preparato a base di piante medicinali a bambini sotto i due anni d'età.

Note sull'utilizzo delle piante medicinali

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook