UniversONline.it

Farmaco: Metronidazolo Bie | Bugiardino n. 08454 - Foglietto illustrativo n. 08454 - Farmaco Metronidazolo Bie: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: iv2 5 Fiale l0,5g ]

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Metronidazolo Bie

Farmaco: Metronidazolo Bie | Bugiardino n. 08454

Confezione: iv2 5 Fiale l0,5g

Casa farmaceutica: Bieffe Medital S.p.A.

Classe farmaceutica: H

Ricetta Metronidazolo Bie: OSP1 - medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

ATC: J01XD01

Principio attivo Metronidazolo Bie: Metronidazolo (DC.IT) (FU)

Gruppo terapeutico: Antimicotici, antiamebici, antigiardiasi imidazolici

Scadenza Metronidazolo Bie: 36 mesi

Temperatura di conservazione: Non superiore a +25°

Indicazioni terapeutiche / effetti Metronidazolo Bie (iv2 5 Fiale l0,5g )

Trattamento di infezioni gravi sostenute da batteri anaerobi, particolarmente Bacteroides fragilis, altre specie di Bacteroides ed altri anaerobi sui quali il metronidazolo esercita azione battericida, come Fusobacteria, Eubacteria, Clostridia e Cocchi gram-positivi anaerobi; il metronidazolo è stato impiegato con risultati favorevoli nelle setticemie, batteriemie, ascessi cerebrali, polmonite necrotizzante, osteomielite, febbre puerperale, ascessi pelvici, peritoniti e piaghe post-operatorie, nelle quali erano stati isolati uno o più dei batteri anaerobi citati; prevenzione delle infezioni post-operatorie causate da batteri anaerobi, particolarmente Bacteroides e cocchi gram-positivi anaerobi.

Posologia / dosaggio Metronidazolo Bie (iv2 5 Fiale l0,5g )

Il medicamento deve essere utilizzato solamente per infusione endovenosa lenta. Tale tipo di somministrazione è particolarmente utile nei casi di emergenza ed è indicato nei pazienti chirurgici quando:
- in fase pre-operatoria sia presente o si sospetti una infezione da anaerobi, ad es. setticemia, peritonite, ascesso subfrenico o pelvico;
- durante l’intervento compaiano i segni di uno stato settico causato da germi anaerobi;
- durante l’intervento vi sia la possibilità di una contaminazione da anaerobi, provenienti dal tubo gastro-enterico, dalle vie genitali femminili, dall’orofaringe. Nei soggetti già sottoposti a terapie infusionali, il medicamento può essere diluito con volumi adeguati di soluzione fisiologica, soluzione isotonica di destrosio, soluzione di destrosio al 5% o potassio cloruro (20 mmoli/l e 40 mmoli/l). Evitare l’aggiunta di altri farmaci, oltre al metronidazolo, nella soluzione da infondere.
Trattamento
- Adulti e bambini > 12 anni: 100 ml per infusione endovenosa (alla velocità di 5 ml al minuto) ogni 8 ore. Nella maggioranza dei pazienti sono sufficienti 7 giorni di terapia, ma in alcuni casi (regioni inaccessibili al drenaggio, nuova contaminazione, ecc.) è necessario proseguire più a lungo il trattamento.
- Bambini < 12 anni: infusione di 1,5 ml/kg di peso (7,5 mg di metronidazolo/kg di peso) ogni 8 ore.
Prevenzione
- Adulti e bambini > 12 anni: 100 ml per infusione endovenosa immediatamente prima, durante o dopo l’intervento, seguiti dalla stessa dose ogni 8 ore.
- Bambini < 12 anni: come negli adulti, ma con infusione alla dose di 1,5 ml/kg di peso (7,5 mg di metronidazolo/kg di peso) ogni 8 ore.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook